Udaya Live Yoga e Festival della Musica a RIU PRAVETS RESORT&SPA dal 16 al 21 Agosto

Con un numero di partecipanti pari a 800 nel 2016,  lo Udaya Live ripropone anche per il 2017 il Festival Internazionale della Musica e dello Yoga, che si terrà dal 16 al 21 Agosto presso  il lussuoso RIU Pravets Resort&SPA, situato sulla riva di un bellissimo lago a soli 50 km da Sofia. L’apertura ufficiale avverrà sabato 16 Agosto alle ore 15 con chiusura dell’evento lunedi 21 Agosto alle ore 12.

Evento di carattere internazionale e d’incontro tra diverse culture e genialità creative, Udaya Live è una combinazione unica di yoga e musica eseguita dai migliori maestri e artisti nel mondo. La bella natura e la zona appartata offrono la miglior tappa per un profondo rilassamento, la ricarica totale e il divertimento infinito.

Grazie alla posizione strategica, è possibile scegliere di immergersi nella natura mentre ci si esercita in una delle quattro aree posizionate sulla riva del lago, o nascondersi dal sole in uno degli studi interni. L’attività di yoga comincerà al mattino presto, alle ore 7, per concludersi alle ore 19, coinvolgendo tutti i partecipanti per l’intera giornata in diversi laboratori di meditazione, arte e percorsi di yoga dagli stili più svariati (Hatha, Acro, Vinyasa, Ashtanga, Potenza, Kundalini, Bhakti yoga e molti altri), il tutto  accompagnato da musica live e performance di ballo.

Per la partecipazione al Festival, Udaya Live propone diverse offerte:  “ALL INCLUSIVE PASS”  che offre l’accesso a tutte le attività del festival, inclusi 5 pernottamenti al lussuoso RIU Pravets Resort&SPA, piscina e fitness center, una sana colazione, pranzo e cena a base di prodotti locali e servizio di transfer da e per aeroporto di Sofia; “TWO PASS DAY” che offre l’accesso a tutte le attività del festival, SPA e piscina valido per due giornate predefinite dal partecipante.

Al Festival saranno presenti non solo esperti istruttori di Yoga che potranno insegnare e mostrare le migliori posizioni per rilassarsi, acquisire nuove energie e divertirsi ma anche SPAZI MUSICALI E INTRATTENIMENTI .

Personaggi come  STEVE CONNEL (attore, comico, poeta, interlocutore motivazionale con lavori acclamati dai critici come “Teatro poderoso, Divertente e Brilli”),  JOEY LUGASSY (famoso cantante e cantautore con 2 nomination Emmy),  IDAN RAICHEL (Produttore, tastierista, cantautore, compositore ed esecutore), è un’icona di musica globale che ha portato il suo esempio ispiratore e la sua musica mescolando l’anima ad alcune delle più grandi tappe del pianeta, DAVE STRING (produttore, cantante, compositore e un innovativo artista moderno del Kirtan) e TINA MALIA (cantautrice, strumentista, produttrice e musicista visionario del mondo, pop e popolare pop e cantante dei comuni sacri).

PACCHETTO ALL INCLUSIVE:

  • ampia scelta di stili di yoga, meditazione, pranayama e lezioni di danza e musica dal vivo
  • laboratori social e workshops
  • diverse aree dedicate ai percorsi di Yoga
  • Musica live al chiaro di luna
  • Club parties
  • 5 pernottamenti al RIU PRAVETS RESORT&SPA
  • 3 pasti al giorno ( a buffet)
  • Accesso Spa, piscina e Fitness center
  • Trasferimento da e per aeroporto di Sofia
  • Più di 50 istruttori di yoga e musicisti 

PARTECIPAZIONE DEI PIU’ IMPORTANTI ISTRUTTORI DI YOGA

  • Sianna Sherman creatore di Mythic Yoga Flow, un insegnante e presentatore di yoga all’aperto di Soul Alchemy a livello internazionale e riconosciuto in tutto il mondo;
  • Annie Carpenter, creatore dello Smart Yoga Flow. Conosciuta per i suoi laboratori di yoga e per le pratiche di restauro;
  • Christi Christensen, la combinazione perfetta d’ispirazione e atletismo di Cristi Christensen. Il corpo e l’anima rispondono al mix unico di yoga ballo e musica house;
  • Daniel Scott , insegnante di ‘yoga voice’. La sua filosofia è quella di insegnare alle persone come essere yogi e ricorda agli  yogi come essere persone;
  • Rudy Mettia, creatore di esperienze uniche e sempre mutevoli.

Date un’occhiata a Udaya Live 2016 – bit.ly/2t6Pjhw 

Per maggiori informazioni visitare www.udayalive.com oppure scrivere a info@udaya.com

***

Presentato il Festival dedicato all’Italia, la rassegna punta sul binomio cultura-economia

DSC00211Il Festival italiano in Bulgaria, giunto alla sua 14/ma edizione, è la tradizionale rassegna di eventi dedicati all’Italia e alla sua straordinaria offerta culturale e imprenditoriale che ogni anno si svolge nei mesi di maggio e giugno a Sofia e in altre città del Paese.

L’edizione di quest’anno punta sul binomio cultura-economia presentando una serie di mostre e iniziative nell’ambito della musica, dell’arte, del cinema, della letteratura contemporanea e del futuro dell’industria. L’obiettivo è promuovere in Bulgaria le eccellenze del Made in Italy e favorire nuove occasioni di incontro e di scambio tra operatori, organizzazioni e Istituzioni dei due Paesi.

20170515_105836L’evento è stato presentato ai media nella residenza dell’Ambasciatore d’Italia in Bulgaria Stefano Baldi, il 15 maggio ed ha coinvolto tutti gli attori del Sistema Paese in Bulgaria: presenti la Direttrice dell’Ufficio ICE di Sofia, Cinzia Bruno, il Presidente della Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, Marco Montecchi, il Segretario Generale, Rosa Cusmano, la Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Sofia, Luigina Peddi ed il Direttore di Confindustria Bulgaria, Mila Nenova.

Cerchiamo di concentrare in questi due mesi una serie di iniziative organizzate dal sistema Italia istituzionale in Bulgaria che comprende l’Ambasciata, l’ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, l’Istituto Italiano di Cultura, la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria e Confindustria Bulgaria”, ha detto l’Ambasciatore.

Il Festival è una delle occasioni in cui mettiamo tutte le nostre energie insieme per cercare di presentare ancor meglio, a 360 gradi, il nostro Paese in Bulgaria”, ha aggiunto il diplomatico, che ha concluso: “I rapporti tra i nostri due Paesi sono ottimi, e adesso dobbiamo far conoscere sempre meglio e sempre di più il nostro Paese in Bulgaria”.

DSC00279Tra gli appuntamenti più importanti del Festival italiano in Bulgaria sono la mostra dedicata ai 60 anni dai Trattati di Roma, un percorso dell’Unione europea in immagini; il Concerto di musica contemporanea italiana elettronica; le letture a voce alta di “Novelle per un anno” di Luigi Pirandello in occasione dei 150 anni dalla sua nascita e la seconda edizione della Festa del Cinema Italiano in Bulgaria – Un viaggio tra cinema, arte, turismo e enogastronomia: proiezioni, incontri, workshop ed eventi di promozione per una Festa dedicata all’eccellenza della Regione Puglia” organizzata dalla Camera di Commercio Italiana in Bulgaria.

DSC00260Si tratta di un’iniziativa che gode del patrocinio dell’Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, On. Loredana Capone, del Ministero dellla Cultura della Repubblica di Bulgaria, del Comune di Sofia, quale città creativa per il cinema dell’UNESCO ed è realizzata in collaborazione con la Fondazione Apulia Film Commission, l’Agenzia Puglia Promozione, il Comune di Sofia, Nu Boyana Film Studios, il National Palace of Culture e il Bulgarian National Film Center di Sofia.

programma_festival_finale_new_it-page-001programma_festival_finale_new_it-page-002

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  
  
Italian Style in Eyewear – In Mostra le ultime tendenze  dell’occhialeria italiana. Il 13 e 14 maggio presso Radisson Blu Hotel di Sofia
L’eccellenza dell’occhialeria italiana in mostra per la prima volta in Bulgaria.
Diciassette aziende italiane esporranno una vasta gamma di prodotti nelle vetrine allestite nella sala Ballroom presso l’Hotel Radisson Blu di Sofia: dagli occhiali per bambini a quelli da sole e da vista per adulti, occhiali per lo sport, realizzati in tutti i colori e nei materiali piu’ disparati.
 
L’iniziativa e’ organizzata da ICE-Agenzia, in collaborazione con l’associazione ANFAO,  nell’ambito della quattrordicesima edizione del festival Italiano, un’occasione per  promuovere una delle eccellenze del Made in Italy, l’occhialeria; settore caratterizzato da tradizione, originalita’, professionalita’ e continua innovazione. 
Nelle due giornate le aziende italiane incontreranno importatori, distributori, grandi catene commerciali, operatori del segmento ottico/oftalmico non solo della Bulgaria. Sara’ presente una piccola delegazione di operatori provenienti dalla Macedonia, Serbia e Romania. Il 13 e 14 maggio dalle ore 10,00-16,00 ci sarà un business meeting, seguito per il giorno 13 maggio da una apertura eccezionale al pubblico non professionale dalle ore 16,00-19,00.
 
Le aziende interessate agli incontri professionali con le aziende italiane possono contattare ICE Sofia – mail sofia@ice.it La pagina Facebook dell’evento:  https://www.facebook.com/events/210072019482530/
 
***

 Grande occasione di assistere ad un evento artistico dal vivo che unisce musica elettronica e videoarte. “Intervallo – Musica e Videoarte italiane dal vivoSabato 20 maggio alle ore 21:30

“Intervallo – Musica e Videoarte dal vivo” degli artisti italiani Martuxm e Mattia Casalegno presso la Galleria Civica d’Arte di Sofia (Ul. Gurko, 1), un concerto di musica elettronica che rappresenta un omaggio alla cultura e alla storia Italiana,una sequenza di immagini di paesaggi e di monumenti italiani che fanno da sfondo ad una intensa composizione originale di musica elettronica realizzata per l’occasione.

L’evento fa parte della Mostra Viva Italia, nonchè rientra nel Festival Italiano in Bulgaria 2017 e si tiene nell’ambito della notte dei Musei.

***

Concerto di musica da camera: Viva Italia! viva italia

L‘Istituto Italiano di Cultura, in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia a Sofia e la Galleria Civica di Sofia, ha organizzato un concerto di musica da camera, Viva Italia  – Percorsi di musica italiana del XX secolo – Conversazione/concerto, che ha avuto luogo giovedì 27 Aprile 2017 presso la Galleria Civica di Sofia.
I biglietti d’ingresso, del costo di 4 lv, sono reperibili al sito www.sghg.bg e presso la cassa della Galleria Civica di Sofia.

Questo concerto, diretto dal Maestro Roberto Giuliani del Conservatorio “S. Cecilia” di Roma, rappresenta un’occasione unica per conoscere più da vicino alcuni compositori italiani del XX secolo e si svolge nell’ambito dell’esposizione VIVA ITALIA! Mostra di Arte Italiana del XX e XXI secolo, sulle singole tendenze nell’arte italiana del periodo dalla fine della Seconda guerra mondiale ai giorni nostri e comprende 100 autori, opere che vanno dal 1947 al 2016, offrendo un’ampia visione delle correnti dell’arte contemporanea italiana.

 ***

Logo-Alma-MaterOfferta formativa internazionale 2016/2017 – Università di Bologna – Scuola di Economia Management e Statistica – sede di Rimini

La Scuola di Economia, Management e Statistica, sede di Rimini dell’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, è lieta di comunicare l’attività formativa internazionale in programmazione durante il prossimo anno accademico, impartita interamente in lingua inglese: Laurea Triennale internazionale:

2017-04-07Laurea Magistrale internazionale: Resource Economics and Sustainable Development (classe di laurea LM-56). web site: www.resd.unibo.it email: cdlm.resd@unibo.it – Programme Coordinator Manuela Genghi

Si segnala, inoltre, che l’Ateneo di Bologna mette a disposizione borse di studio per studenti stranieri, come riportato al seguente link: http://www.unibo.it/en/services-and-opportunities/study-grants-and-subsidies/grants-for-international-students-unibo-action2 

*** 

 

Cartoline di Natale

sos_christmas_cards_format_600px_300px_72dpi_rgb_06E’ arrivato il nuovo catalogo d’autore con le cartoline di Natale SOS Children’s Villages Bulgaria Christmas. Consultatelo per scegliere il modo migliore di augurare un felice Natale ai vostri partner commerciali e ai vostri  amici. Con l’acquisto di  queste cartoline inoltre,  si potranno aiutare più di 500 bambini privi di cure parentali. Grazie al vostro sostegno, essi saranno in grado di crescere in un ambiente familiare, circondati da amore, fiducia e sicurezza.
Per maggiori informazioni  sull’iniziativa е sulle cartoline, potete consultare il sito al seguente link  – https://sosbg.org/corporatepartners/congratulationscards/

***

13ma Edizione del Festival Italiano in Bulgaria, in programma da martedì 17 maggio, al 25 luglio 201613245504_239382766437742_2426087271485295314_n

Al via, anche quest’anno, il Festival Italiano in Bulgaria, la festa del Made in Italy dedicata al Bel Paese interamente considerato. Il Festival Italiano in Bulgaria si configura come un’ulteriore opportunità per presentare il Bel Paese alla Bulgaria, un Paese attento ed interessato a ciò che l’Italia ha da offrire.
Numerose sono le iniziative in programma che hanno preso avvio il giorno 17 maggio e che si svolgeranno fino al 25 luglio, a Sofia.
Martedì 17 maggio, presso la Residenza dell’ Ambasciatore d’Italia a Sofia, S.E. Marco Conticelli, si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’evento alla quale hanno preso parte la Direttrice dell’Ufficio ICE di Sofia, Cinzia Bruno, il Segretario Generale della Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, Rosa Cusmano, la Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Sofia, Luigina Peddi ed il Direttore di Confindustria Bulgaria, Roberto Mascali.

13221532_239438923098793_2524947286134936979_n“Vorrei rilevare che il Festival è il frutto di una collaborazione sinergica tra tutte le componenti del “Sistema Italia” in Bulgaria: l’Ambasciata, l’ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, l’Istituto Italiano di Cultura, la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria e Confindustria Bulgaria. È la prova che pubblico e privato possono fare molto per promuovere il brand Italia” ha detto l’Ambasciatore Conticelli.

A suo dire, il Festival Italiano è “la prova anche della forte amicizia e collaborazione fra i due Paesi in tutti i settori”. Tra gli appuntamenti più importanti ci sarà la 1ª edizione della Festa del cinema italiano in Bulgaria – Premi David di Donatello in programma dal 31 maggio al 6 giugno a Sofia, organizzata dalla Camera di Commercio Italiana in Bulgaria e dall’Associazione culturale Tiziano, sotto il patrocinio dei Ministeri dei Beni e delle Attività culturali dei due Paesi, ha dichiarato in fase di apertura l’Ambasciatore d’Italia a Sofia.

foto-Italian-FestivalEventi dedicati al settore enogastronomico, corsi di cucina, concerti, spettacoli teatrali, mostre fotografiche ma anche seminari a tema economico e di attualità nonché incontri con professionisti appartenenti ai diversi settori coinvolti nel programma.

Il programma 2016 del Festival Italiano e’ stato organizzato, sotto l’auspicio dell’Ambasciata d’Italia a Sofia, da tutto il Sistema Italia presente in Bulgaria: ICE-Agenzia per la promozione e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, Istituto Italiano di Cultura di Sofia e Confindustria Bulgaria.

Potete consultare il programma completo al seguente link.

***

19605

Presentazione del libro “Buono, pulito e giusto”

Il 16 marzo presso la Vivacom Hall di Sofia si è tenuta la presentazione del libro tradotto in lingua bulgara “Buono, pulito e giusto”, le basi della filosofia del Slow Food. La casa editrice “Janet 45” e i rappresentanti del movimento dello Slow Food in Bulgaria hanno curato l’evento e hanno invitato l’autore: il gastronomo e giornalista  italiano Carlo Petrini.
L’autore è un promotore del sistema alimentare sostenibile. Nel 1986 lui e alcuni suoi amici hanno preparato spaghetti, distribuendoli ai passanti in Piazza di Spagna a Roma – un gesto di protesta contro l’apertura del primo ristorante McDonald’s in Italia. “Buono, pulito e giusto” è il suo libro-manifesto, il quale ha portato soddisfazione al gastronomo, che è riuscito a creare un marchio di interesse mondiale, seguendo la filosofia della lentezza e del lusso di vivere il pasto come un piacere.
Durante la presentazione, l’autore ha parlato di diverse problematiche riguardanti l’alimentazione e la produzione del cibo al giorno d’oggi, affermando che tutto fa parte della gastronomia ed invitando la popolazione a una maggiore consapevolezza verso il cibo: la sua origine e il modo in cui va prodotto.
Un’altra conquista del gastronomo è stata l’ Università delle Scienze gastronomiche, nata nel 2004, e promossa dall’associazione internazionale Slow Food, presieduta da Carlo Petrini. Nell’università sono iscritti più di 600 studenti provenienti da 80 paesi diversi, ha riferito l’autore.
Sull’invito degli organizzatori, la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria ha assistito all’evento.

***

12657970_10153215379406277_6587158452001850071_oWebit Festival a Sofia. La capitale bulgara come la capitale digitale del nuovo mercato 

Tra 18 e 20 aprile la città di Sofia ospiterà un importante evento economico e commerciale legato al mondo del digitale e delle tecnologie – la 8° edizione di Webit Festival.  La capitale bulgara è stata scelta come Hub per l’Europa nell’ambito del settore High Tech. Con il patrocinio della Commissione Europea, del Presidente della Repubblica di Bulgaria e del Sindaco di Sofia, Webit Festival (www.webit.bg) ospiterà i Presidenti dei Paesi europei, Ministri, Sindaci da tutta Europa, innovatori, startups e accademici per una due giorni di incontri bilaterali, business meetings e forum economici destinati a creare le condizioni per lo sviluppo della digitalizzazione in Europa. Un invito a partecipare con stand nazionali e delegazioni di imprenditori è stato esteso ai rappresentanti del business partecipanti all’incontro.
Si terranno in contemporanea 11 eventi per i quali ci si aspetta un grande interesse nonché un gran numero di visitatori da più di 60 differenti paesi. All’evento parteciperanno in veste di lettori più di 200 professionisti affermati inoltre il Presidente della Republica, Rossen Plevneliev, curerà il sub-evento ovverosia la presentazione dal titolo “Leadership Summit sulla nuova economia” mentre il Sindaco di Sofia, Yordanka Fandakova, accoglierà i partecipanti alla conferenza “Smart Cities Summit”.
Secondo le aspettative, circa 30% dei visitatori saranno politici, 35% leader di aziende,  20% fondatori di imprese ed investitori e circa 15% scienziati. Il partenariato al festival garantisce la presenza di più di 100 organizzazioni senza scopo di lucro e media partners. Partendo della sua natura di promuovere la digitalizzazione, il mondo digitale offrirà un grande contributo al festival: il numero della comunità online stimato ammonta a circa 130 000 partecipanti i quali trasmetteranno più di 30 000 messaggi via Twitter.

Per ulteri informazioni:  http://www.webit.bg/

***

BAPRA BRIGHT AWARDS 2016_ENBAPRA Bright Awards 2016 – la scadenza è prolungata

L’Associazione bulgara dellе agenzie PR (BAPRA) è lieta di annunciare sono ormai aperte le iscrizioni al 7ma edizione del premio BAPRA Bright Awards 2016  – l’unica occasione per candidare le più innovative campagnie PR, di communicazione e marketing davanti ad una giuria composta da esperti PR di fama mondiale. I moduli d’applicazione si possono compilare online entro 15 marzo 2016 (la scadenza è stata estesa), in lingua inglese. Possono partecipare le campagne pubblicitarie realizzate tra marzo 2015 e febbraio 2016.

Quest’anno sono state introdotte nuove regole di valutazione per l’assegnazione “Agenzia dell’ Anno”. Il voto finale sarà composto per il 50% dal giudizio medio dei giudici, mentre il resto del voto sarà formato dal giudizio medio sui progetti con i quali l’agenzia si presenta nelle altre categorie del Premio. Anche quest’anno nell’ambito dell’evento si terrà il seminario, Sofia PR Summit, che vedrà la partecipazione di esperti di PR e comunicazione di vari paesi, il tema è “Creatività, strategia e resultati”.

La Camera di Commercio Italiana in Bulgaria è tra i partner officiali dei premi, accanto al Bulgarian Business Leaders Forum (BBLF) e la Camera di Commercio Franco-Bulgara.

Cliccare qui per ulteriori informazioni (in lingua inglese).

***

Seminario “Applicazione della Legislazione UE nella prassi giudiziaria bulgara” 

Il 26 febbraio 2016 presso l’Associazione dei Giuristi in Bulgaria si è tenuto il seminario dedicato all’Applicazione della Legislazione UE nella prassi giudiziaria bulgara. Il seminario, organizzato dall’Unione degli avvocati e giuristi in Bulgaria e la società bulgara specializzata nella diffusione di prodotti informativi APIS Europa., ha goduto di un forte interesse, raccogliendo insieme giudici della Corte Suprema, giudici della Corte Amministrativa, avvocati praticanti, oltre a professionisti dal mondo del business.
Nel seminario hanno preso parte il Docente Atanas Semov che ricopre la carica del Dirigente del Master “Diritto dell’Unione europea” presso l’Università di Sofia e del Direttore dell’Istituto del Diritto dell’Unione europea ed il quale ha parlato di “I problemi attuali nella prassi del Tribunale dell’EU nel 2015 riguardanti l’importanza della procedura giuridica per richieste pregiudiziali ed il ruolo dei tribunali degli stati membri” e il Giudice Lybka Stoianova, Vice Dirigente del Tribunale Amministrativo di Sofia, che ha trattato l’argomento della “Tutela della proprietà intellettuale nel Diritto dell’UE”.
Durante il seminario è stato presentato un nuovo sistema informativo creato con il supporto della Commissione europea – EuroCases (www.eurocases.eu), una database che comprende le prassi nell’applicazione del Diritto dell’UE da parte del Tribunale dell’UE in Lussemburgo e dei Tribunali Supremi nell’Austria, Bulgaria, Gran Bretagna, Germania, Italia, Francia ecc.

***

50 оccasioni per celebrare il vino bulgaro. La classifica dei 50 migliori vini bulgari preparata da DiVino.bg

divino top 50_640X400-3E’ una la classifica dei 50 migliori vini bulgari del 2015 stilata da DiVino.bg – il sito dedicato al mondo del vino. Sette sommelier hanno degustato diversi tipi vini prodotti durante tutto l’anno scorso in quantità maggiore di 2000 bottiglie. I vini hanno superato una procedura di selezione divisa in tre cicli dove solo nel primo sono stati degustati centinaia di vini.

Davanti al team del DiVino.bg, i professionisti hanno confessato che “La selezione dei migliori 50 vini bulgari ci ha reso felici riguardo il livello raggiunto del vino bulgaro e il talento del produttori e la loro capacità di reagire subito alle tendenze mondiali e alle esigenze del mercato interno”. Inoltre, i sommelier hanno espresso la loro soddisfazione del fatto che i produttori bulgari lavorano sempre di più con varietà di vigne bulgare e hanno evidenziato che con un supporto adeguato da parte dello Stato, il vino bulgaro potrebbe ritrovare il suo posto sulla scena mondiale.

Qui potete trovare la lista completa dei vini premiati.

***

“Italia in 10 selfie 2016 – Una nuova economia per affrontare la crisi, protagoniste della sfida del clima”

Nel mese di gennaio è stato pubblicato il report “L’Italia in 10 selfie 2016 – Una nuova economia per affrontare la crisi, protagonisti della sfida del clima”. Il dossier, realizzato dalla fondazione Symbola e sulla base delle ricerche e degli studi elaborati in questi anni in collaborazione con il Sistema Camerale, in particolare con UnioncamereAssocamerestero, si colloca tra le diverse azioni di comunicazione e promozione intraprese nel Bel Paese.

Altri partner del progetto “L’Italia in 10 selfie” sono Fondazione Edison, Coldiretti, Enel, Legambiente, Aaster, CNA, Ucina, Ucimu, FederlegnoArredo, Federfarma, Unaprol e Crea.

Il progetto mira a mettere in evidenza l’Italia quale Paese pieno di “talenti verdi” e antichi saperi e innovazione.  E’ proprio il Bel Paese ad essere il Paese europeo che vanta un spread verde positivo e di un primato nel riciclo industriale, nel contributo al fotovoltaico nel “mix elettrico” nazionale. Il messaggio che dà il report è di un Paese che riesce a rispecchiare i cambiamenti che lo attraversano.

In sintesi i 10 selfie:

Selfie n. 1 “Dalla green economy il turbo per le imprese italiane” – Durante la crisi, cominciata nel 2008, 372.000 le aziende italiane che hanno scommesso sulla green economy, con vantaggi competitivi in termini di export (43,4% delle imprese manifatturiere eco-investitrici esporta stabilmente contro il 25,5% delle altre), di innovazione (il 30,7% ha sviluppato nuovi prodotti o nuovi servizi, contro il 16,7%) e occupazione (il 59% delle assunzioni 2015 è legato alla green economy);

Selfie n. 2 “L’Italia è uno dei soli cinque Paesi al mondo che vanta un surplus manifatturiero sopra i 100 miliardi di dollari”

Selfie n. 3 “Le imprese italiane sono tra le più competitive al mondo”

Selfie n. 4 “L’Italia è all’avanguardia nel mondo per le fonti di energia rinnovabile”. Il primo Paese al mondo che ha registrato una quota di rinnovabili ha superato il 43%;

Selfie n. 5 “L’industria italiana del legno arredo è seconda al mondo per surplus commerciale ed è leader in Europa”, con 56,4 milioni di euro, negli investimenti in R&S, che sempre più spesso alimentano l’innovazione green e l’efficienza nell’uso di materia ed energia;

Selfie n. 6 “L’Italia è leader dell’agroalimentare nel mondo per 89 prodotti e vanta l’agricoltura più sostenibile” . Tra i prodotti dell’agroalimentare italiano, ben 27 non hanno rivali sui mercati internazionali, primi in Europa nel biologico per numero di imprese e tra i primi al mondo per superficie;

Selfie n. 7 “L’Italia è prima nella nautica con un quinto dell’export globale”. Una leadership assoluta, legata anche alle performance ambientali come l’efficienza nei consumi e nelle emissioni e anche un quinto della domanda internazionale di progetti della nautica da diporto è assorbito dal Made in Italy.

Selfie n. 8 “Il sistema produttivo italiano leader in Europa in efficienza dei consumi e riduzione delle emissioni” – riduzione di 15 tonnellate di petrolio equivalente per milione di euro prodotto.

Selfie n. 9  “Le imprese italiane sono campioni nella riduzione dei rifiuti e nell’economia circolare” Con 40,1 tonnellate di rifiuti ogni milioni di euro prodotto l’Italia è ben più efficiente di Regno Unito, Spagna, Germania, Francia.

Selfie n. 10 “Cultura, bellezza e creatività per competere”. Ci sono 443.000 aziende che operano nell’ambito della cultura, il 7,3% del totale nazionale, che danno lavoro al 5,9% del totale degli occupati in Italia.

i 10 selfie

Clicca qui per visualizzazare la versione italiana del report.

Clicca qui per visualizzazare la versione inglese del report.

***

“Italy the extraordinary commonplace”: le vere eccellenze italiane 

Le eccellenze italiane non ruotano solo attorno al settore della moda, del design ed a quello che forse rende più conosciuta l’Italia al mondo, l’enogastronomia. L’Italia è molto altro. E’ produzione di beni tecnologici, è innovazione aerospaziale, ha il primato nell’export farmaceutico o in quello del settore della meccanica.

Questo è il messaggio del video “Italy the Extraordinary Commonplace”, mostrato dal Vice Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, in anteprima al Word Economic Forum di Davos.

Clicca qui per vedere il video

***

ARBITRATO

Il mondo moderno da tempo ha scoperto i vantaggi della risoluzione alternativa delle controversie – l’arbitrato. Dal punto di vista storico, l’arbitrato procede la giustizia ordinaria. Si tratta di unо strumento idoneo, di un’alternativa alla giustizia ordinaria dello Stato, la quale in tutto il mondo, e soprattutto in Bulgaria, nei giorni d’oggi è più lenta e più costosa. La mancata velocità e i costi elevati non corrispondono con le esigenze del business, il quale necessita di un metodo veloce e di minor peso economico.

arbitration ENLa Camera di Commercio Italiana in Bulgaria è lieta di informarvi del recentemente istituito arbitrato presso “Istituzione Europea per mediazione e arbitrato” (abbreviato EIMA, in lingua bulgara). L’ente rappresenta una risposta adeguata e in passo alle nuove esigenze della giustizia, seguendo l’esempio delle migliori pratiche giuridiche nell’Unione europea.

Il lodo arbitrario deliberato dall’EIMA è applicabile in Bulgaria, in tutti Stati membri dell’Unione europea e negli Stati aderenti alla Convenzione di New York del 1958 (la Convenzione per il riconoscimento e l’esecuzione delle sentenze arbitrali straniere).

I VANTAGGI del procedimento arbitrale sono:

1. Rapidità – le procedure di arbitrato si svolgono in un’unica istanza, il lodo arbitrale produce gli stessi effetti di una sentenza emanata dall’autorità giudiziaria e la decisione non può essere impugnata, quindi il lodo si potrebbe mettere subito in atto

2. Meno ricorsi  – l’arbitrato è più celere. Agli istituti d’arbitrato sono rivolte meno richieste rispetto a quelle riportate ai tribunali di Stato. La programmazione del processo arbitrale rispetta le esigenze del caso e non l’agenda dell’ente.

3. Costa di meno –  l’ammontare della tassa è di solito inferiore a quei 4% spettanti per l’avvio di una procedura ordinaria di prima istanza e una seguente tassa di 4% per le seguenti istanze.  E’ molto importante che le spese riguardo difensori, periti, interpreti ed ecc. vengono effettuate presso un ente.

4. L’arbitrato è confidenziale  –  il fatto di rendere pubbliche le controversie nell’ambito di un processo ordinario spesso conducono ai peggioramenti nei rapporti tra le due Parti e interruzione dei rapporti di business. Mentre risolvere le controversie tramite arbitrato offre migliori possibilità di preservare la buona prassi tra le parti, le quali sono le unici ad aver accesso ai documenti relativi alla procedura arbitrale

5. Le Parti indicano gli arbitri  –  l’indicazione dell’arbitro o arbitri potrebbe essere effettuata nel contratto, accanto alla scelta dell’istituto arbitrale.

6. Le Parti scelgono la procedura – ciò significa che le Parti potrebbero scegliere se gli arbitri dovranno decidere in base alle norme d’ordinamento giuridico applicato secondo il regolamento EIMA, o secondo altre norme d’ordinamento, in caso di migliore compatibilità con le esigenze del caso. Le modifiche si potrebbero fare anche nel corso della procedura d’arbitrato.

7. Esecuzione all’estero  – il lodo arbitrale viene riconosciuto ed è soggetto ad esecuzione all’estero. Il riconoscimento ed esecuzione delle sentenze all’estero è soggetta alle norme procedurali di ogni paese.

8. Controllo giudiziario da parte della Corte Suprema – i lodi arbitrali potrebbero essere contestati dinanzi alla Corte Suprema, in caso se si verifichino le seguenti condizioni:

– mancata clausa arbitrale o falsificazione della clausola

– l’oggetto delle controversie non rientrava nelle competenze dell’arbitrato

– l’oggetto delle controversie il lodo arbitrale non è uniforme all’ordine pubblico della Repubblica di Bulgaria

– irregolarità nello svolgimento della procedura arbitrale

Fuori competenze dell’Arbitrato:

• i diritti di proprietà o diritti reali sui beni immobili;

• controversie di lavoro e controversie legati agli alimenti

• controversie legate al diritto pubblico, riguardanti la validità o la violazione di atti amministrativi..

Motivi di competenza dell’arbitrato EIMA

Il tribunale arbitrale risolve le controversie quando accordo prevede l’arbitrato o una delle Parti chiede che la sia risolta da AC EIMA e l’altra parte non si oppone, entro il termine previsto per la risposta.

In questo momento la procedura arbitrale si applica principalmente riguardo al diritto privato e soprattutto nel ambito delle controversie commerciali. Arbitrato trova la propria cornice legislativa in Bulgaria nella Legge per arbitrato commerciale internazionale (ZMTA), il Codice della procedura civile (GPK) ed ecc. Nel nostro paese, l’arbitrato si immedesima con due istituzioni arbitrarie, fondate prima dalla transizione del 1989. Oggigiorno, c’è la possibilità di scegliere tra più istituzioni/enti, valutando le qualità degli arbitri e gli esperti e la capacità di garantire esecuzione di una procedura arbitrale in tempo e secondo le esigenze.

Il Colleggio arbitrale presso il Tribunale Arbitrale all’EIMA è un collettivo di arbitri indipendenti, imparziali e validi arbitri ed esperti, con una vasta esperienza lavorativa e con buona reputazione nei circoli professionali e nella società.

Sofia, 1000

piazza “Sveta Nedelya” 16, terzo piano

Tel.: + 359 2 981 13 54

Fax: + 359 2 981 79 75

è-mail: office@ac-eima.org

office@eimabg.org

ac.eimabg@gmail.com

www.ac-eima.org