Sold out e grande successo per  il “3° Festival del Cinema Italiano in Bulgaria – Un viaggio tra cinema, arte, turismo e enogastronomia: proiezioni, incontri, workshop ed eventi di promozione per un Festival dedicato alle eccellenze della Regione Puglia”. Giuliana De Sio, Federico Moccia, Luigi Cirasola e Alessandro Contessa tra gli ospiti del 3° Festival del Cinema Italiano in Bulgaria dedicato alla Regione Puglia

E’ terminata a Sofia la 3° edizione del “Festival del Cinema Italiano in Bulgaria – Un viaggio tra cinema, arte, turismo e enogastronomia: proiezioni, incontri, workshop ed eventi di promozione per un Festival dedicato all’eccellenza della Regione Puglia” con un record di presenze pari a 3.600 persone che, per un’intera settimana, dall’11 al 16 giugno 2018, hanno vissuto e “viaggiato” alla scoperta delle bellezze culturali e turistiche, paesaggistiche ed enogastronomiche racchiuse all’interno delle 10 straordinarie pellicole cinematografiche italiane girate in Puglia e “assaporate” nel corso degli eventi collaterali organizzati dalla Camera di Commercio Italiana in Bulgaria.
 
Gli appuntamenti quotidiani con il cinema italiano si sono svolti al Cinema Lumière LIDL, dall’11 al 13 giugno, ed alla Casa del Cinema di Sofia dal 14 al 16 giugno, dove il pubblico bulgaro ha avuto l’occasione di incontrare alcuni dei registi e produttori delle pellicole in programmazione, momenti di networking con le controparti bulgare grazie al coinvolgimento dei Ristoranti Italiani certificati con il Marchio di Qualità “Ospitalità Italiana-Ristoranti Italiani nel Mondo”, cocktail di gala e red carpet insieme all’ospite d’onore e madrina del Festival del Cinema Italiano in Bulgaria, l’attrice Giuliana De Sio, giunta nella capitale bulgara per l’occasione.
 
Per il terzo anno consecutivo, l’iniziativa di promozione integrata è organizzata dalla Camera di Commercio Italiana in Bulgaria con il patrocinio dell’Assessore all’Industria Turistica e Culturale – Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali, Avv. Loredana Capone, del Ministero della Repubblica di Bulgaria, dell’Ambasciata d’Italia a Sofia e del Comune di Sofia, città creativa per il cinema dell’UNESCO e realizzata in collaborazione con Apulia Film Commission, con il sostegno di Puglia Promozione, il National Palace of Culture di Sofia, la Bulgarian National Film Center e l’Istituto Bulgaro di Cultura di Roma. 
 
Il progetto ha, inoltre, raccolto il contributo e l’interesse di partner e sponsor che continuano a dimostrare una costante vicinanza alle attività promozionali della Camera di Commercio Italiana in Bulgaria: Alitalia, Penkov, Markov & Partners, B2Y Productions, BCA – Bulgarian Cruise Association, Beside-Gruppo Italiano Benincà, il Ristorante “Cinecittà Osteria Italiana” certificato con il Marchio di Qualità “Ospitalità Italiana-Ristoranti Italiani nel Mondo”, Ferrerigroup Bulgaria, Hotel Marinela Sofia, Leo’s Il Rustico, Motoplex Sofia e Vespa, Puglia-Sapori Tipici Pugliesi, Social Café Bar & Kitchen ed i media partner Bloomberg TV Bulgaria, BNT – Bulgarian National Television, Bulgaria On Air e HiLife.
 
Questa terza edizione è stata particolarmente degna di nota ed unica nel suo genere per la visibile sinergia di tutti gli attori istituzionali italiani e bulgari: il “3° Festival del Cinema Italiano in Bulgaria», infatti, si è inserito nell’ambito del Semestre di Presidenza bulgara del Consiglio dell’Unione Europea, dell’iniziativa innovativa internazionale “Fare cinema – I° Settimana del cinema italiano nel mondo” promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale insieme al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ed al Ministero dell’Istruzione italiani nonché nell’ambito dell’Italian Festival a regia Agenzia ICE Ufficio di Sofia.
 
L’evento ha riscosso un enorme successo anche a livello mediatico sia per merito dei media partner ufficiali del Festival, BNT – Bulgarian National Television, Bloomberg TV Bulgaria, Bulgaria On Air e HiL!fe, che grazie all’organizzazione di partecipazioni televisive, interviste radiofoniche ed incontri con i media per testate giornalistiche nazionali. Giuliana De Sio è stata protagonista anche di numerose apparizioni in TV all’interno di programmi come “Slavi’s Show”, condotto dallo showman numero 1 in Bulgaria, Slavi Trifonov, “Cool…T” e “Predi Obed”, tutti targati bTV Bulgaria, una delle principali fonti di informazione del Paese. Federico Moccia, d’altro canto, è stato intervistato dal quotidiano Bulgaria Dnes e dalla reporter Radiana Bozhikova per la trasmissione “Tazi sybota i nedelya”.

 

Il Festival si è aperto ufficialmente lunedì 11 giugno con una conferenza stampa presso l’Hotel Marinela di Sofia alla presenza del Presidente della Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, Marco Montecchi, il Vice Ministro della Cultura della Repubblica di Bulgaria e grande promotore di quest’iniziativa, Rumen Dimitrov, l’Ambasciatore d’Italia a Sofia, S.E. Stefano Baldi, il Presidente del Palazzo della Cultura di Sofia, Borislav Velkov, il Direttore della National Bulgarian Film Center, Jana Karaivanova, il coordinatore e responsabile di organizzazione di eventi culturali ed audiovisivi di Apulia Film Commission, Rocco Colangelo, il Direttore della Direzione “Cultura” del Comune di Sofia, Bilyana Genova e del direttore artistico, Nicola Di Tullio.
 
“Il cinema ha rappresentato e continua a rappresentare un fiore all’occhiello della Cultura italiana. Uno strumento straordinario e popolare per far conoscere il nostro modo di vivere e far apprezzare le nostre capacità e la nostra creatività in quella che ormai è considerata a tutti gli effetti la “settima arte”. Per questo motivo saluto con particolare piacere questa terza edizione del “Festival del Cinema Italiano in Bulgaria” realizzata dalla Camera di Commercio italiana in Bulgaria. Una rassegna che si inserisce nel più ampio contesto del “Festival Italiano in Bulgaria” e dell’iniziativa “Fare Cinema – Settimana del Cinema Italiano nel Mondo” promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano come parte integrante delle azioni previste dal Piano di promozione integrata #vivereallitaliana…. Il nostro Paese continua fortunatamente ad attrarre visitatori da tutto il mondo coinvolgendoli in percorsi culturali d’eccezione, alla scoperta di angoli nascosti del territorio italiano. Mi piace pensare che anche i nostri film, quando proiettati all’estero, possano contribuire ad alimentare quell’”immaginario collettivo” che vede nell’Italia un luogo “magico” ed “unico” da visitare. E certamente la Puglia è una di quelle destinazioni, in Italia, che provocano sempre straordinarie emozioni e la voglia di ritornare”, come ha dichiarato l’Ambasciatore d’Italia in Bulgaria, S.E. Stefano Baldi. Gli interventi dei presenti sono stati preceduti dal lancio del video trailer promo ufficiale del 3° Festival del Cinema Italiano e dello showreel realizzato da Apulia Film Commission. La giornata si è conclusa con le proiezioni del film “Quo Vado?” di Gennaro Nunziante e “Un Natale al Sud” di Federico Marsicano.

 

Martedì 12 giugno è stata la volta di “Non c’è campo” di Federico Moccia. In occasione della proiezione del suo film, il regista, noto al grande pubblico per essere autore di testi per produzioni televisive, di spettacoli di intrattenimento a serie tv, e poi dei romanzi “Tre metri sopra il cielo”“Ho voglia di te”“Scusa, ma ti chiamo amore”, ha incontrato il pubblico per condividere la sua esperienza artistica e cinematografica ed interagire piacevolmente con la sala gremita di persone appassionate dei suoi libri, alcuni dei quali tradotti in lingua bulgara. E’ seguita la proiezione della commedia “Sei mai stata sulla luna?” di Paolo Genovese con Raul Bova e Liz Solari.

 

Mercoledì 13 giugno l’Ambasciatore d’Italia a Sofia, S.E. Stefano Baldi ha ricevuto in Residenza il regista Federico Moccia per discutere e confrontarsi sul cinema ed sul rapporto tra quest’ultimo e la cultura. Ad accompagnare il regista anche Marco Montecchi, Presidente della Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, insieme all’Arch. Simonetta Dellomonaco, Consigliere del CdA di Apulia Film Commission, Rocco Colangelo, responsabile Organizzazione e gestione di eventi culturali e audiovisivi della Fondazione Apulia Film Commission e Nicola Di Tullio, Direttore Artistico del 3° Festival del Cinema Italiano in Bulgaria.
 

 

Accanto a successivi incontri con le controparti bulgare e partecipazioni televisive per i rappresentanti dell’industria cinematografica italiana, la giornata del 13 giugno è stata contrassegnata da tre momenti importanti: alle ore 18.30 circa 600 ospiti, tra Istituzioni italiane e bulgare insieme a numerose personalità di spicco, hanno preso parte ad un Gala Cocktail di networking con red carpet allestito per l’occasione, tenutosi al Planet Club di Sofia nel corso del quale partner ed amici hanno avuto l’occasione di #vivereallitaliana degustando i prodotti tipici di qualità della Regione Puglia accompagnati da un’eccellente selezione di vini e spumanti italiani circondati da alcune tra le marche più emblematiche dell’industria e del design “made in Italy” affiancate da proiezioni live di promozione turistiche pugliese e dalle colonne sonore di Ennio Morricone.

 

Alle ore 20.00 presso il Cinema Lumière LIDL e alla presenza di una sala trepidante ed entusiasta, si è svolta la cerimonia di premiazione delle targhe brandizzate quale riconoscimento della collaborazione prestata e della rilevanza progettuale attribuita al 3° Festival del Cinema Italiano in Bulgaria.

Ad essere insignita, prima fra tutte, la madrina e ospite d’onore del Festival, l’attrice Giuliana De Sio, accolta calorosamente nella capitale e nota nel Paese anche per aver recitato al fianco di Michele Placido. È stata la volta del regista Federico Moccia, del regista Luigi Cirasola, del produttore Alessandro Contessa, dell’Arch. Simonetta Dellomonaco, del Vice Ministro degli Affari Esteri della Repubblica di Bulgaria, Todor Stoyanov, del Vice Ministro della Cultura, Rumen Dimitrov, della Dirigente della Divisione V del Ministero dello Sviluppo Economico, Barbara Clementi, del Vice Ambasciatore d’Italia a Sofia, Emanuele Pollio, della Direttrice dell’Agenzia ICE-Ufficio di Sofia, Alessandra Capobianco, della Direttrice dell’Istituto Bulgaro di Cultura a Roma, Jana Jacovleva, dei partner e sponsor dell’iniziativa di promozione della Regione Puglia.
 
Spenti i riflettori della cerimonia di premiazione, la serata è proseguita con il lancio del video messaggio dell’On. Loredana Capone, Assessore all’Industria Culturale e Turistica della Regione Puglia, che ha salutato tutti gli ospiti presenti ringraziando il Presidente della Camera di Commercio, salutando Giuliana De Sio e Federico Moccia. “Ricordo che siamo alla seconda edizione di questo Festival di cui siamo felici ed orgogliosi di farne parte come co-organizzatori e grazie all’Agenzia Apulia Film Commission che firmerà un accordo con la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria per consolidare questo rapporto e per dare un nuovo piano di attività. Sono felice perché tra la Bulgaria e la Regione Puglia ci sono tanti ragioni comuni di impegni. Investire sulla cultura e sulla conoscenza per poter emergere e per poter dare una speranza di futuro che si costruisce sulla bellezza nell’arte, nelle attività culturali” dichiara l’Assessore. E conclude il video messaggio “un ringraziamento particolare all’accoglienza che state riservando all’Apulia Film Commission ed un ringraziamento per la promozione della Puglia che ci sentite di fare attraverso il Festival del Cinema Italiano in Bulgaria. Il cinema è espressione di una grandissima realtà. Il cinema è sogno, è relazione, è musica ed immagini. Il cinema è tutto ciò che sta nell’immaginario collettivo di chi non si accontenta della vita reale ma sogna sempre qualcosa di meglio. Grazie a tutti e buon Festival!
 
A seguire la proiezione del film “Rudy Valentino”, proiettato in anteprima internazionale, alla presenza del regista Luigi Cirasola e del produttore Alessandro Contessa che hanno, successivamente incontrato il pubblico curioso ed interessato.

 

Da giovedì 14 giugno a sabato 16 giugno le attività del Festival sono proseguite alla Casa del Cinema con la proiezione delle pellicole “Loro chi?”, dei registi Fabio Bonifacci e Francesco Miccichè, de “La cena di Natale” di Marco Ponti, “Chi m’ha visto“, di Alessandro Pondi, “La guerra dei cafoni” di Davide Barletti e Lorenzo Conte. “Matrimonio al Sud”, in una sala gremita di spettatori, è stata la pellicola che ha chiuso ufficialmente il 3° Festival del Cinema Italiano in Bulgaria!
Grazie ad una campagna pubblicitaria online, il 3°Festival del Cinema Italiano in Bulgara ha ottenuto un’ampia visibilità su tutti social camerali e sulla pagina facebook ufficiale realizzata ad hoc: solo per dare qualche numero, 660 followers in pochissimi giorni, 1.572.107 persone che hanno visualizzato i post quotidiani, un totale di 1.443 minuti di visualizzazioni del video promo trailer ufficiale con una copertura di 5.835 persone.

Clicca qui per visualizzare il video promozionale del “3° Festival del Cinema Italiano in Bulgaria” 

VISUALIZZA I FILE IN ALLEGATO

Press_Clipping_3°Festival_del_Cinema_Italiano_in_Bulgaria

Catalogo_3°Festival_del_Cinema_Italiano_in_Bulgaria

Programmazione_Cinema_ITA_3°Festival_del_Cinema_Italiano_in_Bulgaria

Programmazione_Cinema_BG_3°Festival_del_Cinema_Italiano_in_Bulgaria

Poster_3°Festival_del_Cinema_Italiano_in_Bulgaria

Comunicato_Stampa_ITA_3°Festival_del_Cinema_Italiano_in_Bulgaria_PostEvento

Comunicato_Stampa_BG_3°Festival_del_Cinema_Italiano_in_Bulgaria_PostEvento

Famewall_3°Festival_del_Cinema_Italiano_in_Bulgaria

Invito_Serata_Gala_3°Festival_del_Cinema_Italiano_in_Bulgaria

Invito_Conferenza_Stampa_11.06.2018

Roll_up_Programma_3°Festival_del_Cinema_Italiano_in_Bulgaria

Alcuni scatti fotografici dei momenti salienti dell’evento di promozione della Regione Puglia #weareinPuglia.

Album fotografici per ciascun evento di promozione sono disponibili sui social media camerali, Facebooktwitter, instagram e Linkedin e sulla pagina facebook del progetto.