La Camera di Commercio Italiana in Bulgaria è da più di dieci anni a fianco delle imprese, sostenendole con successo nei loro processi di internazionalizzazione. Organizza iniziative volte ad agevolare l’accesso delle imprese italiane al mercato bulgaro, promuove contatti per la conclusione di affari e svolge un’intensa azione d’informazione e comunicazione, mediante un costante monitoraggio delle tendenze settoriali.

La CCIB è registrata presso il Tribunale di Sofia e riconosciuta dal Governo italiano con decreto del Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della legge n. 518/70 (Riordinamento delle Camere di Commercio Italiane all’Estero).

La CCIB è parte integrante dell’Associazione delle Camere di Commercio Italiane all’Estero (Assocamerestero, www.assocamerestero.it) che conta 78 Camere, presenti in 54 Paesi nel mondo con 140 uffici e oltre 18.000 imprese associate, di cui circa il 70% sono aziende locali che operano con l’Italia. Dati, esperienze ed opportunità sono scambiati con l’intero sistema camerale italiano (105 CCIAA nazionali) e con le altre CCIE nel mondo, con l’ausilio del sistema informativo internazionale Pla.net.

Con l’ingresso della Bulgaria nell’ Unione Europea è nato l’Osservatorio sui Fondi Strutturali e altri Programmi Comunitari presso la CCIB, al fine di incentivare l’accesso alle iniziative dell’UE da parte delle Imprese, Istituzioni, Enti e degli altri organismi operanti nel territorio bulgaro.

Sono, inoltre, attivi i desk informativi promozionali di Fiera Milano e Rimini Fiera per la Bulgaria, i maggiori enti fieristici italiani con cui la Camera opera in stretta sinergia.