Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/cammail/public_html/wp-includes/class-wp-post-type.php on line 526

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/cammail/public_html/wp-includes/class-wp-post-type.php on line 526
Al Villaggio "Coldiretti" di Matera una delegazione di Ristoranti Italiani Certificati con il Marchio di Qualità "Ospitalità Italiana" provenienti dalla Bulgaria - Italian Chamber of Commerce in Bulgaria

Al Villaggio “Coldiretti” di Matera una delegazione di Ristoranti Italiani Certificati con il Marchio di Qualità “Ospitalità Italiana” provenienti dalla Bulgaria

Con il Black Friday che sancisce l’inizio delle shopping delle feste, Matera 2019 ha organizzato nel centro storico il primo appuntamento nazionale dedicato al Natale a tavola, la tradizione più radicata nella cultura degli italiani. L’ evento che fa ha fatto partire il countdown del mese di chiusura da Capitale Europea della Cultura è stato promosso dalla Coldiretti che ha organizzato il villaggio contadino di Natale nella città dei sassi.

Il sapere antico e la grande bellezza della campagna “hanno invaso” la Capitale Europea della Cultura 2019, Matera, gli scorsi 29, 30 novembre e 1 dicembre, per riaffermare il valore del cibo, facendo vivere un giorno da contadino tra le aziende agricole ed i loro prodotti salvati dall’estinzione, a tavola con gli agrichef, nei laboratori degli agriturismi per fare la pasta in casa o intrecciare aglio e cipolle, nell’orto a coltivare assieme ai tutor e negli agriasili dove i bambini hanno imparare a impastare il pane o a fare l’orto, a lezione con rappresentanti della società civile, studiosi, sportivi e artisti per discutere sui temi dell’alimentazione, del turismo dell’ambiente, della scuola e della salute, oltre a spettacoli di animazione e concerti.

Circa 200mila persone, tra cui i rappresentanti di 3 Ristoranti Italiani Certificati con il Marchio di Qualità “Ospitalità Italiana”  – La Bottega Al Centro, La Bottega Due Piani e La Bottega Monte – appartenenti alla rete della ristorazione italiana creata dalla Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, partecipanti all’iniziativa su invito della CCIB e di Coldiretti, hanno visitato nei tre giorni del fine settimana il Villaggio contadino di Natale a Matera, che ha fatto partire il countdown del mese di chiusura da Capitale Europea della Cultura.

E’ il bilancio stilato dalla Coldiretti a conclusione di #Stocoicontadini nel sottolineare che la città dei sassi è stata presa d’assalto tanto dai lucani quanto dagli abitanti delle regioni vicine, a partire soprattutto dalla Puglia, ma anche tanti turisti stranieri. Alla tre giorni del Villaggio Coldiretti con il Presidente Ettore Prandini e il Segretario Generale Vincenzo Gesmundo non sono mancate le personalità delle Istituzioni e del mondo politico, dal Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi di Maio al Ministro delle Politiche Agricole Teresa Bellanova, fino al Presidente della Camera dei deputati Roberto Fico, ma anche il Presidente della Regione Basilicata Vito Bardi e il Sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri, il Vicepresidente e Assessore Regionale con delega alle Politiche agricole Francesco Fanelli, il Presidente della Fondazione Matera Basilicata 2019 Salvatore Adduce, assieme al Presidente di Coldiretti Basilicata Antonio Pessolani.

Tra le varie aree, una delle più «gettonate», rileva la Coldiretti, è stato il presepe degli animali con esemplari di razze antiche, dalla maestosa mucca podolica all’asino di Martina Franca, il gigante tra i quadrupedi dalle grandi orecchie, assieme a pecore e capre, come la pecora Gentile di Puglia e la capra lucana, oltre al suino nero lucano o alla gallina Livornese. «Con il Villaggio contadino a Matera 2019 abbiamo voluto riaffermare il valore culturale del cibo, con le sue tradizioni e le sue eccellenze, per un settore che è diventato oggi la prima ricchezza del Paese e vale il 25% del Pil nazionale» conclude il Presidente della Coldiretti Ettore Prandini. Un’ occasione per acquistare gustosi souvenir di Natale per se stessi o da regalare agli altri con il primo black Friday della tavola che ha aperto la corsa ai regali delle feste nel più grande mercato a chilometri zero direttamente dagli agricoltori di Campagna Amica provenienti da tutta Italia dove sono state allestite aree dedicate alla solidarietà per aiutare le categorie più deboli e alle aziende colpite dalle calamità.

#Stoconicontadini è stato anche l’unico posto al mondo dove per l’intero week end i 200.000 visitatori e ospiti hanno potuto vivere per una volta l’ esperienza da gourmet con il miglior cibo italiano al 100% a soli 5 euro per tutti i menu preparati dai cuochi contadini che hanno conservato i sapori antichi del passato, dalla pasta con fagioli di Sarconi Igp e peperone crusco agli strascinati con ragù di carne podolica fino al risotto con Aglianico del Vulture Doc, ma anche pizza con provolone podolico e rucola, la carne alla brace 100% italiana e i dolci come le cartellate fritte o le caldarroste.

E per la prima volta si sono tenute lezioni di olio extravergine italiano nell’Oil&wine bar del Villaggio, degustando anche vini e birra agricola. Focus sull’agricoltura giovane e green al Villaggio delle idee con gli imprenditori agricoli under 30 si sono svolti per una condivisione su progetti di sviluppo innovativi per la crescita dei territori e del Paese.  La diretta streaming è stata trasmessa su www.coldiretti.it.

2019-12-06T08:32:12+02:00
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi informazioni sulle prossime attività e iniziative camerali.
ISCRIVITI
close-link
Subscribe to  our Newsletter

Get information on upcoming business activities and initiatives.
SUBSCRIBE NOW
close-link