Eventi 2014

Eventi 20142018-09-12T10:00:57+00:00


BULGARIA ON THE EU ROAD TO 2020

Bulgaria on the EU road to 2020: questa la tematica discussa in seno all’annuale edizione del Bulgaria Economic Forum. Novità dell’edizione 2014 è stata l’evento b2b “Balkan Trade Bridge” organizzato in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria.

Si è tenuto nelle giornate del 3 e 4 dicembre, presso il Sofia Hotel Balkan, l’evento economico di rilievo internazionale “Bulgaria Economic Forum”, organizzato annualmente dal principale soggetto bulgaro specializzato nell’organizzazione di eventi economici grazie al sostegno della Rappresentanza della Commissione Europea in Bulgaria ed in collaborazione con la First Investment Bank, la Camera di Commercio Bulgaro-Serba e la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, partner strategici locali. Quest’edizione è stata focalizzata sul ruolo del Paese Bulgaria nel contesto economico e finanziario europeo, la sua correlazione con la programmazione europea 2014-2020, le strategie e gli strumenti di promozione dell’export bulgaro sui mercati esteri (accanto all’analisi del quadro normativo ed istituzionale che governa l’accesso di prodotti e beni made in Bulgaria sul mercato internazionale).

Questi argomenti sono stati al centro dei sessioni seminariali del 3 e 4 dicembre che hanno visto la partecipazione di autorevoli rappresentanti del mondo della finanza, dell’economia e delle politiche comunitarie provenienti dalla Bulgaria e dall’area Balcanica, accanto all’intervento dei rappresentanti governativi afferenti ai Dicasteri bulgari di riferimento e responsabili dei Programmi Operativi dei Fondi Strutturali.

Tra i relatori, il Presidente della Camera di Commercio Italiana in Bulgaria è intervenuto alla tavola rotonda che ha visto il Vice Ministro dell’Economia Luben Petrov aprire i lavori intorno al tema “The promotion of foreign trade – factor for economic Prosperity” e, al contempo, la responsabile del Dipartimento “Cooperazione Internazionale” della Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, ha illustrato ai partecipanti, nella sessione “Best practices in promoting of SMEs

Le buone pratiche hanno mostrato come i Paesi coinvolti nel progetto agiscono contro la crisi per rilanciare le economie locali. in Germania, Italy, Spain and Romania as a measure against the crisis in Europe,   le buone  pratiche proattive contro la crisi raccolte nell’ambito del progetto Proactive Change.

Per l’elenco completo dei relatori e la ripartizione dei differenti panel si rimanda al seguente link: http://issuu.com/camcomitbg/docs/detailed_programme_bef_2014_eng.

La seconda parte della giornata del 4 dicembre è stata dedicata ad incontri d’affari come il  “Balkan Trade Bridge”, organizzato dalla Bulgaria Economic Forum in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria. Questo è il primo ed unico evento b2b dove 32 buyers (titolari, CEO e responsabili acquisti operanti in 8 settori differenti) provenienti da 10 Paesi (Albania, Belgio, Bosnia and Herzegovina, Bulgaria, Germania, Italia, Montenegro, Romania, Serbia, Spagna) avranno l’opportunità di interfacciarsi con suppliers e produttori di beni e servizi bulgari.


Un grande plauso e standing ovation per il Masterpiece of World Opera all’Opera e Balletto di Sofia

Si è tenuto il 1 dicembre con forte apprezzamento da parte degli oltre 1.200 partecipanti il Masterpiece of World Opera, on the occasion of Christmas celebration, organizzato dalle Camere di Commercio Italiana in Bulgaria e Franco Bulgara,  con il patrocinio della Presidenza Italiana del Consiglio dell’ Unione Europea, del Ministro della Cultura della Repubblica di Bulgaria, del Sindaco di Sofia, dell’Ambasciatore d’Italia in Bulgaria e dell’Ambasciatore di Francia in Bulgaria, dell’Istituto Italiano di Cultura di Sofia e l’Institut Francais de Bulgarie.

L’idea del Masterpiece of World Opera deriva della realizzazione di iniziative di cooperazione e momenti di networking promossi dalle Camere di Commercio Italiana e Francese, che, in una logica di sinergia, alla base di un Memorandum of Understanding, intendono sviluppare per favorire una maggiore promozione della Bulgaria e delle sue opportunità di sviluppo imprenditoriale, nei diversi settori d’attività, tra la business community italiana, francese ed internazionale e consentire, al contempo, la creazione e conclusione d’affari tra gli imprenditori.

La perfomance del Masterpiece, tenutasi presso il National Sofia Opera and Ballet, ha visto l’esecuzione di diverse arie, duetti, canzoni interpretati magistralmente da un gruppo di sei solisti, dall’orchestra e coro dell’Opera, sotto la direzione del Maestro Luciano Di Martino.

L’evento si è aperto con un breve saluto del Presidente della Camera di Commercio Italiana, Marco Montecchi e del Presidente della Camera di Commercio Franco bulgara, Stèphane Delahaye che hanno espresso i doverosi e sentiti ringraziamenti agli sponsor del Masterpiece, Chirico Caffè, EDM Business Consulting, Novotel Sofia, Ross&McKenzie, Indesit, Ristorante Il Viaggio, Medi e PrismaGroup, ai partner istituzionali che hanno patrocinato l’evento ed un saluto caloroso al Vice Premier per le Politiche Europee, Meglena Kuneva.

Il Maestro Di Martino ha dato inizio all’esecuzione musicale accompagnato da solisti di grande fama come i soprani Tanya Ivanova e Ilina Mihaylova, il mezzosoprano Kamelia kader, il tenore Kamen Tchanev, il baritono Krum Galabov e il basso Deyan Vatchkov. Molti i le arie ed i brani universalmente conosciuti, tutti provenienti dalle ricche tradizioni musicali italiane e francesi, estratti da grandi opere di artisti come Verdi, Bellini, Gounod, Bizet, Rossini, Cottrau, Edith Piaf e Puccini.

Alla prima parte del Concerto è seguito l’Italian Quality Cocktail presso la VIP Room del Teatro Lirico, e organizzato dalla Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, a supporto e testimonianza delle tradizioni italiane dove la cultura del gusto, artistico e legato alle produzioni enogastronomiche, fa da padrona.

All’evento conviviale, offerto dal Ristorante Italiano Certificato con il Marchio “Ospitalità Italiana – Ristoranti Italiani nel Mondo” Trattoria Il Maestro Giuseppe Verdi, hanno partecipato le Autorità locali, tra cui il Vice Premier per le Politiche Europee, Meglena Kuneva, gli Ambasciatori S.E. Marco Conticelli e S.E. Xavier Lapeyre de Cabanes, il Vice Sindaco di Sofia, Dontcho Barbalov, gli Sponsor ed loro ospiti, direttori degli Istituti di Cultura Italiano e Francese, nonché alcuni degli associati e membri dei Consigli Direttivi delle Camere di Commercio promotrici.

Il Masterpiece of World Opera si è concluso alle ore 21.45 si è concluso con grande plauso e standing ovation degli spettatori di fronte alle performances degli artisti sul palcoscenico, e che hanno regalato ulteriori momenti, con l’esecuzione di brani supplementari, su richiesta del pubblico in sala. Un networking cocktail al quale hanno preso parte il gruppo dei sei solisti ed il Direttore d’Orchestra Luciano Di Martino è stato organizzato dalla Camera di Commercio Franco-bulgara per ospitare gli associati camerali e proseguire l’atmosfera conviviale che anticipa le prossime vacanze natalizie.

Si rimanda al reportage dedicato al Masterpiece e realizzato dalla Bulgaria On Air Media Group, media partner e socio camerale, che si apre con l’Ouverture de “La Norma” di Bellini ed in primo piano le interviste ai Presidenti Marco Montecchi e Stèphane Delahaye, delle Camere di Commercio Italiana e franco bulgara.
http://www.bgonair.bg/bulgaria/2014-12-01/italianskata-i-frenskatatargovska-kamara-sas-savmesten-predkoleden-kontsert.

A seguire il link della Bulgarian National Radio dove trovare un ulteriore momento radiofonico dedicato al Masterpiece of World Opera. http://bnr.bg/post/100491447.

La galleria fotografica dell’evento è disponibile sul profilo facebook della Camera di Commercio.

VISUALIZZA I FILE IN ALLEGATO:Invito Masterpiece of World OperaProgramma Masterpiece of World OperaPoster Masterpiece of World Opera  Organizzatori                                                                                                                                                                                                                            

Co-organizzatori

GOLD SPONSOR 

SILVER SPONSOR 

MEDIA PARTNER


Interfood&Drink per Expo 2015: l’Italia scelta come Host Country e la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria partner ufficiale dell’evento fieristico

Si è concluso con gran successo ed interesse da parte di tutti i soggetti coinvolti l’evento fieristico Interfood&Drink che ha scelto l’Italia come Host Country e la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria come partner ufficiale per l’organizzazione della partecipazione italiana e delle attività di promozione delle eccellenze enogastronomiche ed agroalimentari italiani.

A partire dal giorno 5 novembre, si sono tenuti differenti eventi a celebrazione del Bel Paese: dal business lunch alla cerimonia di premiazione dei ristoranti italiani certificati con il Marchio “Ospitalità Italiana – Ristoranti Italiani nel Mondo”, dall’apertura ufficiale dei Saloni Specializzati con l’intervento del Vice Ministro dell’Agricoltura e dell’Ambasciatore d’Italia in Bulgaria, Marco Conticelli che ha messo in evidenza ancora una volta i fattori comuni ai due Paesi, la comunanza della tematica alimentare tra queste manifestazioni fieristiche e la prossima Esposizione Universale di Milano EXPO2015.

E ancora la realizzazione del workshop di presentazione promosso dalla Camera di Commercio Italiana in Bulgaria e Fiera Milano “Business Opportunities for Bulgarian Export to Italy and overseas”. Learn more about the Exhibitions TUTTOFOOD, HOST and FOOD HOSPITALITY WORLD, in the timeframe of the Universal Expo 2015″, correlato alla presentazione delle opportunità di business derivanti dall’Expo e dai saloni fieristici, a cura di Samantha Raimondi, International Incoming Network di Fiera Milano.

E ancora l’attività di promozione dei prodotti italiani di qualità e dell’Italian Quality Experience, attraverso degustazioni, show cooking e seminari info/formativi realizzati e coordinati dalla Camera di Commercio Italiana in Bulgaria. Oltre un centinaio al giorno i visitatori e pubblico specializzato in visita al Padiglione Italia ed alle aziende italiane partecipanti a cui si sono aggiunti consumatori, importatori, distributori ed operatori audiovisivi presenti alle diverse attività collaterali in numero pari a 300.

La galleria fotografica completa dell’evento è disponibile sul profilo facebook della Camera di Commercio.

VISUALIZZA I FILE IN ALLEGATO:Invito Workshop di presentazione Programma Workshop di presentazionePresentazione ExpoMilano 2015 Presentazione Host 2015Presentazione Tuttofood_2015Presentazione Food Hospitality World_2015Programma_Laboratorio_Gusto_Italiano


La Camera di Commercio Italiana in Bulgaria si aggiudica per il secondo anno consecutivo la coppa del torneo di golf italo francese

Petar Mandjoukov e Beecher Robbie sono i vincitori della “2° Edition of French Bulgarian Chamber of Commerce and Industry and Italian Chamber of Commerce in Bulgaria Golf Tournament” proclamati nel corso di una cerimonia ufficiale con consegna dei premi tenutasi ieri presso il St. Sofia Golf Club. L’iniziativa ha ricevuto un’importante copertura mediatica, tra cui si evidenzia la presenza di BTV che, nell’edizione delle ore 19.00 del 28 settembre, ne ha trasmesso i risultati finali. Ecco il link http://btvnews.bg/video/sport/video/sport-centralna-emisija-28-09-2014-g.html.

Sono stati 96 i golfisti partecipanti al torneo disputato secondo la modalità Scramble e 50 gli interessati ad seguire le lezioni di golf (golf clinic) gratuite per gli associati, un momento info/formativo che si è svolto nel pomeriggio di eri ed ha visto Mr. Richard Lane, Head Professional Golfer del St. Sofia Golf Club illustrare le modalità di base del golf ed affiancare i tanti dilettanti giocatori nella fase iniziale.

Un evento di networking che ha coinvolto più di 200 partecipanti, associati delle Camera di Commercio, Italiana e Francese, del St Sofia Golf Club e del Club Diplomatic et Business (CDB), invitati degli sponsors (BNP Paribas, First Estates, Alitalia e Airfrance), creando nuovamente un’occasione di fare business in un contesto piacevole e che incontra le passioni dell’imprenditoria presente.

Una galleria fotografica completa dei momenti salienti dell’iniziativa, compresa la consegna del premio per “il colpo più vicino alla bandiera e il tiro più lungo”, è disponibile sul profilo facebook della Camera di Commercio Italiana in Bulgaria.

 Auguri ai vincitori ed arrivederci alla prossima edizione 2015 con tante altre novità!

Sofia saluta Roma VII edizione

Letteratura, jazz, cinema e fotografia presentano per la settima volta le eccellenze della cultura bulgara a Roma

Il 21 e 22 settembre prossimi l’Associazione Culturale italo-bulgara “La Fenice” con il sostegno del Comune di Sofia e grazie alla collaborazione con l’Istituto Bulgaro di Cultura organizzano la settima edizione di Sofia saluta Roma, il tradizionale appuntamento nato per far conoscere al pubblico italiano le eccellenze della cultura bulgara e che conferma un rapporto, poco noto ai più, ma molto forte fra Italia e Bulgaria che parte storicamente dalla comune passione per la lirica e che oggi si concretizza in numerosissime collaborazioni in ambito cinema e fiction.

Il programma prevede un appuntamento con la letteratura e uno con la grande musica.

Il 21 settembre alle 18:00, presso l’Istituto Bulgaro di Cultura verrà presentato il volume Le Grandi potenze e la Bulgaria (1876-1914) di Stefka Rakova, uno studio dedicato a quella storia delle relazioni ed istituzioni internazionali che durante il XIX secolo disegnarono i nuovi confini europei e predisposero l’ordine politico del Continente europeo. Il volume sarà presentato dall’Ambasciatore della Repubblica di Bulgaria presso la Santa Sede e il SMOM, S.E. Prof. Kiril Topalov.  Sarà presente l’Autore.

A seguire la proiezione del film Il cuore d’oro di Sofia di Nayo Tizin, un documentario che svela la storia poco conosciuta di Alexander Nevski, la cattedrale più grande della Bulgaria.

Il 22 settembre alle 18:30 la manifestazione si sposta all’Ambasciata Bulgara a Roma, per un concerto jazz del Mihail Yossifov Sextet: una delle più interessanti formazioni nel panorama della musica jazz bulgara. Nato dalla creatività e dall’inventiva del poliedrico trombettista Mihail Yossifov, il sestetto presenta un repertorio che va dai più tradizionali standard jazz, ai grandi classici in salsa jazz, così come alcuni ever green italiani riletti in chiave jazz. Sul palco: Mihail Yossifov (tromba), Atanas Hadzhiev (sax tenore), Velislav Stoyanov (trombone), Vassil Spassov (piano), Dimitar Shanov (basso) & Dimitar Dimitrov (batteria).

L’Evento sarà accompagnato dalla suggestiva mostra fotografica Sofia, una città millenaria di Evgeni Dimitrov: un percorso lungo la storia di questa capitale europea, fra le atmosfere neobizantine e architetture socialiste. All’evento saranno presenti i maggiori rappresentanti delle Istituzioni bulgare e delle loro rappresentanze in Italia.

Si ricorda che  l’appuntamento gode dell’appoggio e del patrocinio del Comune di Sofia, di Roma Capitale, dell’Ambasciata della Repubblica di Bulgaria in Italia, dell’Ambasciata della Repubblica di Bulgaria presso la Santa Sede ed il SMOM, del Ministero della Cultura della Repubblica di Bulgaria e della Camera di Commercio Italiana in Bulgaria. E fa parte delle iniziative culturali promosse dal protocollo d’intesa fra il Comune di Roma ed il Comune di Sofia in materia di scambi culturali firmato il 10 ottobre 2009 che prevede, tra le altre cose, lo sviluppo di un’interessante collaborazione tra il Comune di Roma e quello di Sofia con l’intento di promuovere il turismo, la cultura e l’arte e l’intensificarsi dell’interrelazione strategica tra le due città attivando le rispettive istituzioni e organizzazioni non governative.

Per maggiori informazioni ed interesse di partecipazione, si prega di contattare l’Istituto Bulgaro di Cultura a Roma, 06/3312704 – istituto@ibcroma.it.


Ineccepibile performance di Ferruccio Furlanetto nei panni di Filippo II del “Don Carlo” di Giuseppe Verdi

A dare il via alla stagione lirica dedicata alle opere di Giuseppe Verdi ed al suo “Don Carlo” è stato il grande basso italiano Ferruccio Furlanetto che ieri sera ha emozionato la sala gremita di appassionati dell’Opera Nazionale di Sofia. Un sold out per la presenza del lirico italiano che è avvenuta nell’ambito delle celebrazioni del giubileo di Boris Christoff e del centesimo anniversario del direttore Mihail Hadzhimishev.

Ecco cosa ha dichiarato Ferruccio Furlanetto nel corso della conferenza stampa tenutasi a Sofia il 18 settembre “I am keeping warm memories about the great Bulgarian bass Boris Christoff. I was a 20-year old boy, when I met him. I was watching him with fear and respect, and he was exceptionally gentle and kind to me”…For me Boris Christoff will always stay not only a great professional, who combines the singer with the actor, but also a great personality”…Furlanetto ha, infine, aggiunto “for me it is an honour and privilege to go out on the opera stage in Boris Christoff’s motherland”.

La Camera di Commercio Italiana in Bulgaria ha voluto render omaggio ancora una volta all’Italia ed alla musica lirica italiana, terra natale di compositori universalmente noti, come Paganini, Rossini, Verdi, Puccini e Vivaldi, e che ha ispirato anche moltissimi compositori stranieri, dando un suo contributo affinché gli appassionati della lirica potessero assistere alla spettacolarità della performance di Filippo II interpretato da un grande e perfetto Ferruccio Furlanetto.

Un ringraziamento a tutti i soci intervenuti !


La Camera di Commercio Italiana in Bulgaria partecipa alla Summer Academy di Invest Bulgaria

Si è tenuto il 10 luglio scorso il secondo modulo formativo della Summer Academy di InvestBulgaria Agency, che ha scelto la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria come interlocutore autorevole e privilegiato per la presentazione del clima degli investimenti italiani nel Paese e delle relazioni economiche, commerciali ed industriali tra l’Italia e la Bulgaria.

Presenti all’incontro 30 studenti bulgari tra i più meritevoli, precedentemente preselezionati dagli organizzatori in base ai loro profili curriculari, dell’Università Nazionale di Economia Mondiale, il più antico e prestigioso Ateneo di Economia del Paese e dell’intera Area del Sud Est dei Balcani con una storia di più di 90 anni.

Un incontro formativo interattivo nel corso del quale sono state ilustrate le attività della Camera di Commercio Italiana in Bulgaria finalizzate alla crescita del business italiano e bulgaro ed alla conclusione di contatti d’affari tra le due imprenditorie e presentato il team camerale, la suddivisione per dipartimenti che corrispondono alle aree di attività della Camera di Commercio.

Una presentazione dettagliata che ha destato l’interesse degli studenti presenti, reso manifesto attraverso le diverse domande poste ai delegati della Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, tra cui la presenza delle aziende italiane che hanno investito nel Paese ed i settori in cui esse operano. Nel fornire risposte ai quesiti, il Presidente Montecchi ha citato il recente certificato di “Investitore di Classe A” da parte del Ministro dell’Economia Stoynev di cui è stato insignito il Gruppo SOL, nel mese di febbraio dell’anno. Si tratta di un importante riconoscimento concesso solo alle Società che realizzano investimenti di natura strategica e di importi rilevanti sul territorio bulgaro.  L’investimento, pari a oltre 13 milioni di euro, è volto alla realizzazione di un impianto nell’area industriale di Devnya (Varna) per la produzione di gas industriali e medicinali.

E ancora, il Presidente, attraverso materiale multimediale, ha illustrato come la Camera di Commercio, nell’arco dei suoi dieci anni di attività, abbia sviluppato e realizzato numerose iniziative volte a favorire l’incremento delle integrazioni produttive, l’internazionalizzazione delle PMI italiane e bulgare, l’attrazione degli investimenti italiani in Bulgaria, la promozione del Made in Italy, la cooperazione interuniversitaria e scolastica e favorire, al contempo, l’attrazione di investimenti bulgari in Italia: circa 200 operatori bulgari già accompagnati in Italia nel primo semestre dell’anno per la partecipazione agli B2B nell’ambito di contesti fieristici e diverse missioni imprenditoriali.

Il Segretario Generale Rosa Cusmano ha, inoltre, illustrato come la Camera di Commercio sia parte di un network internazionale che conta 81 Camere di Commercio Italiane all’Estero in 55 Paesi del Mondo, evidenziando, in particolare, la rete camerale estera dell’Area Europa: 28 Camere di Commercio nei principali mercati, 600 milioni di consumatori e circa 2/3 dell’export italiano in Europa, 150 persone al servizio degli imprenditori, più di 1.000 progetti annuali a supporto delle PMI italiane ed a sostegno del made in Italy. Viene lanciato, per l’occasione, il video promozionale delle Camere di Commercio Italiane presenti in Europa che desta un grande interesse negli studenti partecipanti.

Da Camera di Commercio ad esperienza imprenditoriale italiana in Bulgaria

Il Presidente Montecchi prosegue il suo intervento esponendo la sua esperienza imprenditoriale, la Montecchi Group, operante nel campo dell’editoria, della consulenza ed assistenza alle imprese italiane, tra cui diversi grandi gruppi italiani, e ripercorrendo, passo dopo passo le ragioni che lo hanno portato in Bulgaria, le sfide affrontate, i partner incontrati, gli obiettivi conseguiti, il successo del “Corriere Italia Bulgaria” che, con estrema determinazione, ha portato il Paese ad avvicinarsi all’Italia nel corso degli anni.

La galleria fotografica dell’evento è disponibile sul profilo facebook della Camera di Commercio.

La Summer Academy, avviata il 3 luglio scorso, è un’iniziativa di carattere info-formativo indirizzata ai giovani studenti bulgari e promossa dall’Agenzia Governativa degli Investimenti con lo scopo di presentare il clima degli affari in Bulgaria attraverso le voci dei protagonisti, rappresentanti del mondo economico ed imprenditoriale, delegati delle Camere di Commercio bilaterali operanti in loco e manager delle maggiori aziende internazionali straniere che hanno scelto la Bulgaria per Paese per sviluppare i loro progetti d’investimento.


Nasce a Sofia il Club Bulgaria AIS – Associazione Italiana Sommelier

La Camera di Commercio Italiana in Bulgaria è lieta di informarVi del neonato Club Bulgaria dell’Associazione Italiana Sommerlier e della nomina di delegato per la Bulgaria per il socio Maurizio Ferreri che, da tanti anni “Ambasciatore’’ del gusto Italiano nel Paese, si è conquistato la stima e la fiducia quale esperto del settore.

La più prestigiosa Associazione Italiana dei Sommelier del Presidente Antonello Maietta, con l’intervento diretto del Vice Presidente Roberto Bellini, il “Ministro degli Esteri dell’Associazione” apre il primo Club dell’area.

 Il Club Bulgaria AIS ha l’obiettivo di valorizzare il vino italiano, incrementare la cultura sul vino, accrescere la formazione dei professionisti del settore ed opererà in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria e le altre Istituzioni Italiane per lo sviluppo di attività di carattere culturale e didattiche, finalizzate alla promozione della conoscenza e del consumo responsabile dei vini e di altre bevande alcoliche e dei prodotti alimentari tradizionali e tipici della gastronomia.

L’Associazione Italiana Sommelier è stata fondata il 7 luglio 1965. Il 6 aprile 1973, con Decreto n. 539 del Presidente della Repubblica, ha ottenuto il riconoscimento giuridico dello Stato. Far parte dell’Associazione Italiana Sommelier significa partecipare alle moltissime attività di enogastronomia che vengono organizzate per i soci: degustazioni guidate, seminari a tema, cene, gite presso aziende vinicole in Italia e nel mondo. Significa inoltre partecipare a congressi e simposi nazionali e internazionali.

Ultimo appuntamento della settimana della Gastronomia Italiana a Sofia: i sapori del mare e della terra di Puglia e del suo capoluogo leccese si combinano in ricette squisite

Parte quest’oggi la “cinque giorni” dedicata alla città di Lecce, alle specialità della cucina salentina, preparate secondo le ricette tradizionali pugliesi ed all’ev

LEO’S Trattoria Pizzeria, Ristorante Italiano Certificato con il Marchio di Qualità “Ospitalità Italiana”, offrirà questa sera il MENU SPECIALE LECCE. ocazione di un territorio in cui tradizione e talento trovano la loro massima espressione: si tratta dell’ultimo appuntamento dell’Iniziativa “Assaggia il 2019…”, dedicata alla celebrazione delle eccellenze del Made in Italy e dei suoi territori ed al sostegno della candidatura di Sofia e della Regione Sud occidentale a Capitale Europea della Cultura 2019. Puglia e del suo capoluogo leccese si combinano in ricette squisite.

Scoprite la città di Lecce e le sue bellezze culturali ed artistiche attraverso la mappa interattiva di “Assaggia 2019…“:

https://mapsengine.google.com/map/edit?hl=en&authuser=0&mid=znKU7QfiNjZ8.k7ZFYv7llUGw.

Come annunciato in occasione della conferenza stampa di apertura della kermesse culinaria e gastronomica dello scorso 16 giugno, questa sera  si terrà l’estrazione di premi per i clienti che hanno visitato ALMENO 3 dei ristoranti italiani partner dell’iniziativa e degustato le specialità regionali italiane.

Organizzato dalla Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, l’Associazione per lo Sviluppo di Sofia e dal Comune di Sofia, l’evento vuole configurarsi come un’occasione unica per far conoscere il patrimonio artistico e culturale delle città italiane Cagliari, Lecce, Matera, Perugia, Ravenna e Siena attraverso la loro CUCINA TRADIZIONALE e per il tramite degli “ambasciatori del Gusto Italiano”, i Ristoranti Italiani Certificati con il marchio di Qualità.

Ritorna anche quest’anno il Festival Italiano in Bulgaria, la rassegna di eventi in programma dal 1° al 30 giugno, all’interno della più ampia cornice della celebrazione della Festa Nazionale della Repubblica Italiana del 2 giugno, per promuovere le eccellenze del Made in Italy e favorire nuove occasioni di incontro e di scambio tra operatori, organizzazioni e istituzioni italiane e bulgare.

Una straordinaria opportunità per presentare ancora una volta al vasto pubblico bulgaro il volto più emblematico del nostro Paese, che consolida costantemente i rapporti tra l’Italia e la Bulgaria. Si spazierà quest’anno dal restauro alla storia, dall’arte e architettura allo spettacolo, dal settore delle infrastrutture all’enogastronomia.

La partecipazione italiana al Festival mescola linguaggi e contenuti in un abbraccio ampio del “made in Italy”.


ASSAGGIA IL 2019 ……”

Nell’ambito della rassegna di eventi dell’Italian Festival, la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, il Comune di Sofia e l’Associazione per lo Sviluppo di Sofia 2019 organizzano l’iniziativa “ASSAGGIA IL 2019 ……”, una settimana della gastronomia italiana presso i ristoranti certificati con il marchio “Ospitalità Italiana – Ristoranti Italiani nel Mondo” presenti nella capitale bulgara.

L’evento gastronomico, a sostegno della candidatura di Sofia e la Regione Sudoccidentale a Capitale europea della cultura 2019, si prefigge l’obiettivo di far conoscere il patrimonio artistico e culturale delle città italiane candidate a Capitali Europee della Cultura 2019 – Cagliari, Lecce, Matera, Perugia, Ravenna e Siena – tramite la loro cucina tradizionale.

Programmata dal 16 al 30 giugno, ognuna delle sei serate gastronomiche sarà dedicata ad una singola città italiana ed il menu presentato a disposizione dei clienti per i successivi 5 giorni.

 Ogni ristorante presenterà, quindi, nel corso di una settimana una città candidata e un menu tipico della città/Regione. Ogni serata sarà dedicata alla presentazione della città con un breve filmato.

Per maggiori informazioni sull’evento camerale, si prega di contattare la Direzione della Camera, segretariogenerale@camcomit.bg e coordinatore@camcomit.bg

“Country Presentation Bulgaria, porta d’ingresso per i mercati in crescita dell’Europa Sud Orientale”

Mercoledì 14 maggio presso la Sala Consiglio di Palazzo Turati (sede della Camera di Commercio di Milano) si è svolto il convegno “Country Presentation Bulgaria, porta d’ingresso per i mercati in crescita dell’Europa Sud Orientale” che ha visto la partecipazione di rilevanti soggetti istituzionali in qualità di relatori, una numerosa presenza di imprese (ca 100 partecipanti) ed un’importante copertura mediatica da parte de Il Giorno e il Sole 24Ore ed attraverso i portali di informazione nazionali, newsletter per l’internazionalizzazione.

Promosso e organizzato dalla Camera di Commercio Italiana in Bulgaria e Promos Milano Camera di Commercio di Milano, con il supporto di Fondazione EMDC (Euro-Med Development Center for Micro, Small and Medium Enterprises), AICE (Associazione Italiana Commercio Estero) e la collaborazione di NIBI-Nuovo Istituto di Business Internazionale, Assolombarda, Unicredit, ISPI (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale), BNP Paribas e Diacron Consultants Eood, l’evento ha portato all’attenzione del pubblico partecipante le reali e concrete possibilità di cooperazione economica e commerciale tra le imprese lombarde e le controparti bulgare andando, così, ad incrementare le già note sinergie tra i due Paesi.

La galleria fotografica completa è disponibile sul profilo facebook della Camera di Commercio.

VISUALIZZA I FILE IN ALLEGATO:

Programma

Report Post Evento


Country Presentation BULGARIA: Grande partecipazione di imprese umbre alla country presentation Bulgaria di Perugia 

Si è tenuta lo scorso 15 aprile, presso la sede di Confindustria Umbria, il seminario di presentazione delle opportunità commerciali e d’investimento per le imprese umbre in Bulgaria al quale hanno preso parte circa 50 realtà imprenditoriali d’eccellenza del capoluogo della Regione Umbria. La country presentation, organizzata dalla Camera di Commercio Italiana in Bulgaria e da Umbria Export, in stretta collaborazione con Confindustria Umbria, ha voluto portare all’attenzione del sistema economico ed imprenditoriale perugino le opportunità esistenti sul mercato bulgaro e, in generale, nel più ampio mercato del Sud Est Europa, fornendo, in tale occasione, informazioni rilevanti e necessarie alle imprese per sostenerle nel loro processo di internazionalizzazione. La presenza di rappresentanti di alto livello istituzionale, come dichiarato dal Direttore di Umbria Export, ha reso l’iniziativa estremamente interessante ed ha costituito un’occasione di rilancio delle relazionali bilaterali tra la Bulgaria e la Regione Umbria.

Ad accogliere la delegazione bulgara a Perugia il Presidente di Umbria Export, Pietro Tacconi, che nel corso dell’incontro di benvenuto ha tenuto a sottolineare la sua pregressa conoscenza del Paese Bulgaria ed a confermare la volontà di far succedere a quest’iniziativa una missione commerciale ed istituzionale nel secondo semestre dell’anno che possa tradursi in concrete azioni di collaborazioni tra la Regione e la Bulgaria a favore degli imprenditori locali.

Quello della cooperazione economica ed industriale e’ stato uno dei punti discussi in seno alle riunioni di carattere istituzionale che si sono tenute il giorno precedente la country presentation tra il Vice Ministro dell’Economia e dell’Energia, Anna Yaneva, e la Vice Presidente della Regione Umbria, Carla Casciari, presso il Palazzo Donini della Giunta regionale.

Al Palazzo dei Priori del Comune di Perugia, dopo una breve visita alle Sale storiche dell’edificio comunale, il Vice Ministro ha incontrato l’Assessore allo Sviluppo Economico, Turismo e Progetti Europei, Giuseppe Lomurno, e ha discusso sull’attivazione di partnership che vedano le città di Sofia e di Perugia, già unite nella candidatura a capitale della cultura 2019, cooperare a favore della crescita delle relazioni economiche tra l’Italia e la Regione Umbria, che contribuisce per il suo 1,5 % al PIL nazionale.

A conclusione dell’agenda istituzionale, il Vice Ministro bulgaro Yaneva ha sottolineato, al Vice Presidente della Provincia di Perugia, Aviano Rossi, l’importanza di aumentare la presenza di imprese italiane in Bulgaria; dal momento che l’Italia è il terzo partner commerciale della Bulgaria, dopo Germania e Russia, con un interscambio che nel 2013 si é attestato intorno ai 4 miliardi di Euro ed  un miliardo e 403 milioni di investimenti italiani nel Paese. Il Vice Ministro ha, altresì, evidenziato come la Bulgaria sia un Paese fortemente attento all’Italia e pronto ad accogliere gli imprenditori italiani che decideranno di cogliere le opportunità offerte dal mercato bulgaro, sia in termini di investimenti che di operazioni commerciali.

In questo, sottolinea in più occasioni, il Vice Ministro, le imprese umbre potranno contare sul supporto e l’assistenza in loco della Camera di Commercio Italiana in Bulgaria con la quale il Ministero dell’Economia e dell’Energia collabora da anni.

Alla sessione di apertura dei lavori della country presentation del 15 aprile hanno preso parte il Presidente di Confindustria, Ernesto Cesaretti, il Vice Ministro dell’Economia e dell’Energia, Anna Yaneva, l’Ambasciatore della Repubblica di Bulgaria, S.E. Marin Ryakov che ha espresso un fortissimo apprezzamento per l’organizzazione dell’evento e la nutrita partecipazione delle aziende del territorio umbro. E’ stata messa in evidenza la sinergia con la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria per il sostegno delle relazioni economiche e commerciali tra l’Italia e la Bulgaria, come si evince, peraltro, anche dalla recente pubblicazione della guida agli investimenti “Investire in Bulgaria” che vede la struttura camerale collaborare con l’Agenzia governativa bulgara InvestBulgaria a supporto degli investimenti nel Paese. Da ultimo la partecipazione del Presidente della Camera, Marco Montecchi e del Presidente della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Perugia, Giorgio Mencaroni.

Alla parte introduttiva ai lavori, hanno fatto seguito gli interventi dei Direttori di InvestBulgaria (www.investbg.government.bg/en), Svetoslav Mladenov e dell’Agenzia governativa per la Promozione e internazionalizzazione delle PMI sui mercati esteri (BSMEPA – www.sme.government.bg/en/), Evgenyi Ivanov, relativamente al quadro macroeconomico del Paese ed alle opportunità commerciali e d’investimento con particolare attenzione ai settori della meccanica, agromeccanica e turismo. Un intervento sulle attività della Camera di Commercio Italiana in Bulgaria e sulle possibili fonti di finanziamento nell’ambito del nuovo ciclo di programmazione 2014-2020 sono state illustrate dal Segretario Generale e dal Responsabile del Dipartimento Cooperazione Internazionale della struttura camerale di Sofia.  Al termine dei lavori, sono seguiti gli incontri one to one con le imprese partecipanti ed interessate ad interlocuire direttamente con i delegati bulgari.

La galleria fotografica completa è disponibile sul profilo facebook della Camera di Commercio.

VISUALIZZA I FILE IN ALLEGATO:

Programma

Report Post Evento


V° EDIZIONE AL SERVIZIO DELL’ECCELLENZA DELLA COMUNICAZIONE – BAPRA 2014 Bright Awards

Martedì 13 Maggio si è tenuto la serata di gala dell’importante premio conferito alle migliori agenzie di comunicazione bulgare – BAPRA Bright Awards 2014.

Una premiazione nata nel 2010 e diventata, nel corso degli anni, un palcoscenico dell’eccellenza bulgara nel campo della comunicazione. Ogni anno l’evento è organizzato dalla Bulgarian Association of PR Agencies (BAPRA). La serata del 2014 ha avuto luogo nella prestigiosa cornice di Kempinski Hotel Zografski.

Nella quinta edizione è stato raggiunto un numero record con più di 86 iscritti e la qualità dei progetti in gara è stata garantita da una giuria composta da professionisti della comunicazione riconosciuti a livello internazionale. Il Presidente della giuria, David Gallagher, Presidente dell’International Communications Consultancies Organization (ICCO) e i suoi colleghi (per vedere tutti i membri della giuria http://www.bapra.bg/2014/en/jury/), hanno dovuto valutare i migliori progetti in 7 diverse categorie.

Tra gli esperti presenti: Christophe Ginisty, guru internazionale nelle pubbliche relazioni e esperto di social media, gestione della reputazione e della comunicazione in casi di crisi nell’era digitale, e fondatore dell’organizzazione non-profit WebDiversity; Loula Zaklama, PR e esperta di marketing con oltre 50 anni di esperienza nel settore delle comunicazioni in Egitto; Yanina Dubeykovskaya, PhD, co-Presidente della WCFDavosCommittee e Direttore Esecutivo per i Contenuti del World Communication Forum Davos, in Svizzera; Dr. Zehra Güngör, Presidente nel 2014 dell’International Public Relations Association (IPRA); Alexandre Cordeiro, membro dell’International Public Relations Association (IPRA), Francis Ingham, Coordinatore Esecutivo dell’International CommunicationConsultancy Organization (ICCO) e di altre organizzazioni. Potete scoprire tutti i membri della giuria qui: http://www.bapra.bg/2014/bg/jury/.

La Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, Business Leaders Forum (BBLF), Hellenic Council e la Camera di Commercio bulgaro-tedesca sono stati i partners ufficiali dell’iniziativa, ed i cui rappresentanti, in occasione della serata, hanno consegnato i premi delle differenti categorie ai vincitori. Marcello Giavarini, Consigliere della Camera di Commercio, ha preso parte all’importante serata e conferito il premio nella categoria “Campagna innovativa” al vincitore All Channels Communication Group.

L’evento, brillantemente condotto dalla splendida Anna Angelova, giornalista e volto noto della BNT, è stato un appuntamento molto ambito ed apprezzato per tutto il mondo della comunicazione.


INTERNAZIONALIZZAZIONE: POTENZIALITA’ ECONOMICHE E D’INVESTIMENTO IN BULGARIA

Si terrà giovedì 6 febbraio presso il Cagliari T-Hotel il seminario di presentazione delle opportunità economichee di investimento per le imprese sarde in Bulgaria. Organizzato dall’ANIEM delle imprese edili e affini della Sardegna (associazione che rappresenta le piccole e medie imprese delle costruzioni e dei settori correlati della Regione Sardegna), in collaborazione con IMA Consulting e con la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, l’evento vuole contribuire a fornire alle aziende del territorio sardo potenzialmente interessate importanti elementi di conoscenza delle priorità settoriali di investimento, dei progetti di investimento in essere, delle politiche industriali, commerciali, dei sistemi fiscali e di incentivazione che caratterizzano attualmente la Bulgaria. Particolare risalto verrà dato ai settori più promettenti per le aziende sarde: edile, energie rinnovabili, agro-alimentare (lattiero-caseario).

Alla parte seminariale farà seguito un incontro ravvicinato con le imprese sarde partecipanti al fine di approfondire le loro richieste circa le opportunità offerte dal mercato bulgaro e dialogare direttamente con le stesse per sostenerle nei loro progetti di internazionalizzazione.

Per maggiori informazioni, si prega di contattare la Direzione della Camera, segretariogenerale@camcomit.bg, tel +359 846 32 80.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi informazioni sulle prossime attività e iniziative camerali.
ISCRIVITI
close-link
Subscribe to  our Newsletter

Get information on upcoming business activities and initiatives.
SUBSCRIBE NOW
close-link