GET IT FAIR Responsible Labelling- Un servizio innovativo a favore delle imprese

Nell’ambito dell’area di intervento “Assistenze alle Imprese“, la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria ha recentemente siglato un accordo con ICMQ Certification India assumendo il ruolo di Get It Fair Ambassador per la Bulgaria, a tutela dei valori della sostenibilità e della responsabilità sociale lungo le filiere di fornitura, di lotta al social dumping,  ovvero le distorsioni dei flussi di commercio internazionale con effetti negativi sia in Italia che all’estero in quanto parte del processo di globalizzazione dei mercati che ha provocato in molti settori l’allungamento e la frammentazione delle catene del valore e delle filiere di fornitura su scala planetaria, di promozione del Responsible Trading ed a sostegno del rilascio di informazioni affidabili alla business community italiana e locale tanto quanto agli end consumers.

Get It Fair, sviluppato da ICMQ India con il coinvolgimento di un ampio (e crescente) numero di Stakeholders Italiani, è il primo schema di Responsible Labelling al mondo che consente di verificare e valutare il livello di rischio su tutti gli aspetti della responsabilità sociale e rappresenta un nuovo strumento italiano per l’approvvigionamento responsabile che permette ad acquirenti e brands di fornire ai propri clienti informazioni attendibili e verificate sulle modalità di realizzazione dei prodotti, svolgendo anche una funzione di informazione e divulgazione.


Il programma Get It Fair Responsible Labelling e il quadro GET IT FAIR

Get It Fair Responsible Labelling è un programma attraverso il quale le aziende possono identificare, prevenire e mitigare il modo in cui affrontano gli effettivi e i potenziali effetti negativi. Due diligence è un esercizio continuo, in grado di riconoscere i diversi rischi che possono manifestarsi nel corso del tempo e con l’evolversi delle operazioni e del contesto operativo dell’impresa.

Il programma Get It Fair Responsible Labelling è condotto in base a Get It Fair in conformità con le linee guida e gli standard riconosciuti a livello internazionale.

Il quadro Get It Fair, sviluppato primariamente coinvolgendo tutte le parti interessate italiane del settore della moda, si basa sui 7 principi della responsabilità sociale e su alcuni documenti internazionali:

  • Linee guida della Due Diligence dell’OCSE per una condotta aziendale responsabile,
  • Linee guida di Due Diligence dell’OCSE per le filiere responsabili nel settore dell’abbigliamento e delle calzature
  • ISO 26000 “Guida per la responsabilità sociale”.

La Due Diligence è basata sul rischio e mira a identificare i danni ed a valutare la loro probabilità e gravità. Lo scopo generale di Get It Fair Due Diligence è quello di stimare il livello di rischio di una fabbrica rispetto al GIF Framework, al fine di fornire a tutte le parti interessate informazioni affidabili e trasparenti relative all’esposizione ai rischi di impatti negativi lungo le catene di approvvigionamento.

In tale contesto la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria amplia la gamma di servizi introducendo l’innovativo servizio “Get It Fair Due Diligence” (www.getit-fair.com) in collaborazione con ICMQ Certification India e il supporto di Holonic Platform, con lo scopo di assistere le aziende nella verifica e valutazione del rischio su tutti gli spetti della responsabilità sociale:

  • Implementazione di un sistema di gestione della Responsabilità Sociale
  • Diritti umani e condizioni di lavoro
  • Salute e sicurezza dei luoghi di lavoro
  • Ambiente
  • Etica del business e tutela del cliente/consumatore

E di fornire alle parti interessate un quadro informativo completo sul livello dei rischi di impatti avversi (danni) che possono derivare da un fornitore.

Il servizio GET IT FAIR DUE DILIGENCE offerto dalla CCIB è rivolto a:

  • Acquirenti: aziende che operano in vari punti lungo la catena di approvvigionamento, compresi merchandiser e acquirenti di materie prime globali, acquisti di uffici e agenti, distributori, ecc. interessati ad ottenere la dovuta diligenza da parte di terzi sui fornitori locali per supportare le loro pratiche di acquisto;
  • Produttori: piccoli, medi e grandi produttori locali interessati a migliorare le loro prestazioni di responsabilità sociale al fine di aumentare l’attrattiva per gli acquirenti internazionali;
  • Interessi privati ​​di proprietà statale o mista per attirare investitori e migliorare il rapporto con gli investitori;
  • Interesse da parte degli investitori di comprendere le misure che le imprese sono tenute a prendere riguardo alla gestione degli impatti sulla responsabilità sociale.

 BENEFICI

Get It Fair Due Diligence consente a tutte le imprese di:

  1. a) avere il diritto di usufruire del servizio Get It Fair Responsible Labelling;
  2. b) migliorare l’efficienza e l’efficacia del sistema di gestione della responsabilità sociale e dei potenziali rischi;
  3. c) migliorare la propria reputazione ottenendo il certificato Get It Fair a condizioni speciali;
  4. d) pubblicare il certificato nel sito web Get It Fair;
  5. e) promuovere i risultati della loro responsabilità sociale mediante newsletter, eventi e altro;
  6. f) soddisfare le esigenze dei clienti europei relative alle informazioni extra-finanziarie che devono essere divulgate dalla legge;
  7. g)accesso alla comunità internazionale Get It Fair.

Per avere maggiori informazioni su Get It Fair, visita il sito ufficiale: www.getit-fair.com

Se vuoi usufruire del servizio Get It Fair Responsible Labelling erogato dalla CCIB, contatta il seguente indirizzo e-mail : segretariogenerale@camcomit.bg.

2019-07-28T21:34:42+00:00
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi informazioni sulle prossime attività e iniziative camerali.
ISCRIVITI
close-link
Subscribe to  our Newsletter

Get information on upcoming business activities and initiatives.
SUBSCRIBE NOW
close-link