CCIB

CCIB

Un media dinner per celebrare l’#Italian Taste nell’ambito della VII Settimana della Cucina Italiana nel Mondo

Nell’ambito della VII Settimana della Cucina Italiana nel Mondo dal tema “Convivialità, sostenibilità e innovazione: gli ingredienti della cucina italiana per la salute delle persone e la tutela del Pianeta”, il tradizionale appuntamento patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dal Ministero delle Politiche Agricole alimentari e Forestali, dal Ministero  dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal Ministero dello Sviluppo Economico della Repubblica Italiana, la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria organizza l’evento di promozione nella formula di media dinner “Celebrating Italian Taste in Bulgaria” domenica 13 novembre 2022 alle ore 19.30 presso il Ristorante “Osteria Mascalzoni”, ulitza Rosario n.1, Sofia – Studenski Grad.

Un momento conviviale animato, tra una portata e l’altra, da uno story-telling delle produzioni di eccellenza italiana a cura di Alessio Persi, chef di origine genovese e esperto di marketing e hospitality management sia in Italia che all’estero, servite a tavola con lo scopo di promuovere il brand agroalimentare e turistico “Italia” e favorire l’educazione dei clienti verso un consumo alimentare consapevole, sano, di qualità, responsabile.

Un’occasione per apprezzare la passione per la qualità italiana che ha portato, dopo Genova, Courmayeur, Sanremo e Santa Margherita Ligure, Alessio Persi in Bulgaria dove, dopo aver vissuto esperienze consulenziali per ristoranti e alberghi relativamente alla scelta dei prodotti, alla gestione dei menu e alle attività di comunicazione e marketing per strutture ristorative, ha scelto di importare prodotti di nicchia e di alta qualità, provenienti dalle varie Regione d’Italia; circa 2300 prodotti e 240 etichette di vino in catalogo e presto disponibili online grazie all’e-commerce www.italianovero.bg.  

Sono invitati operatori radiofonici-televisivi/giornalisti, operatori  della stampa specializzata, responsabili editoriali di aziende afferenti al settore food&tourismo, food bloggers, influencer e appassionati della cucina italiana unitamente ai soci camerali e Rappresentanti delle Associazioni di Categoria del settore Food&Tourism.

La partecipazione è gratuita, su invito, da confermare a segretario@camcomit.bgentro e non oltre 12 novembre 2022.

La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo affonda le radici in EXPO Milano 2015 durante il quale si è verificata l’impellenza di trattare alcune tematiche come qualità, sostenibilità, cultura, sicurezza alimentare, diritto al cibo, educazione, identità, territorio e biodiversità, tutte raccolte nella Carta di Milano.

Si ricorda che l’Italia è il Paese europeo con il maggior numero di prodotti agroalimentari a denominazione di origine e a indicazione geografica riconosciuti dall’Unione europea (298 prodotti DOP, IGP, STG e 523 vini DOCG, DOC, IGT), a  dimostrazione della grande qualità delle produzioni italiane e del forte legame che lega le eccellenze agroalimentari italiane al proprio territorio di origine, oltre ad essere una garanzia per i consumatori, con un livello di tracciabilità e di sicurezza alimentare più elevato rispetto ad altri prodotti.

2 thoughts on “Un media dinner per celebrare l’#Italian Taste nell’ambito della VII Settimana della Cucina Italiana nel Mondo

  1. Ӏ’m not sսre where you’re getting your info, Ƅut good topic.
    I needs to spend some time learning more or understanding more.
    Thanks for excellеnt info I was looking fоr this information for my mission.

    1. Thank you for reaching out. I’m glad you found the news useful.
      The information we provide are based on direct and official sources, acquired through collaborations with institutions such as the Embassy, the Ministry, and the Italian Cultural Institute, among other associates. We consistently strive to ensure the accuracy of the information we share.

      If there’s anything else you need or if there’s something specific we can help you better understand, please feel free to ask.

      CCIB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *